iscrizionenewslettergif
Politica

Misiani (Pd): basta all’ipocrisia della Lega sull’Unità d’Italia

Di Redazione21 febbraio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Antonio Misiani

Antonio Misiani

BERGAMO — “Il ministro Calderoli vota contro in consiglio dei ministri. Il presidente Pirovano dice che è una follia. Il sindaco leghista di Alzano Lombardo sostiene che non ha un euro per festeggiare. Basta con questa ipocrisia”. Lo ha detto il deputato bergamasco del Pd Antonio Misiani.

“Tutti hanno capito quello che ministri e sottosegretari della Lega pensano ma non possono dire esplicitamente: l’unità nazionale dà fastidio e sotto sotto molti di loro preferebbero festeggiare l’indipendenza della Padania – continua Misiani-. Ma tutto ciò, naturalmente, non si può dire perchè non si addice a ministri, presidenti di provincia e sindaci”.

“Una cosa è certa: con tutti i problemi che il Paese ha, sconcerta vedere chi ci governa perdere tempo ad accapigliarsi sulla Festa per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Ed è stucchevole ascoltare le motivazioni ragioneristiche con cui i leghisti ad ogni livello motivano la loro contrarietà. L’unità nazionale c’è. La festa per l’anniversario anche. La stragrande maggioranza dei bergamaschi (compresi moltissimi elettori della Lega) amano il nostro Paese e si sentono italiani, non certo padani.La Lega se ne faccia una ragione: metta da parte l’ipocrisia, si occupi meno della propaganda e più dei problemi dell’Italia” conclude il democratico.

Mini e Smart in regalo alle ragazze di via Olgiattina

Nicole Minetti MILANO -- Non solo buste e soldi, appartamenti con affitto e bollette pagate, ma anche ...

Corsaro attacca il Fli: perde i pezzi fin dal Congresso fondativo

Alessandra Gallone, Massimo Corsaro, Pietro Macconi BERGAMO -- Come inizio non c'è male. Il primo tea party ufficiale del Pdl - ...