iscrizionenewslettergif
Sport

Bergamosera a Reggio Calabria: immagini e video dal Granillo

Di Redazione20 febbraio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I bergamaschi al Granillo

I 17 bergamaschi al Granillo

REGGIO CALABRIA — Noi c’eravamo. Reggina – Atalanta, importante sfida per la Dea nerazzurra, si è giocata in riva allo Stretto. A circa 1000 chilometri da Bergamo. E noi c’eravamo. Con noi, oltre ad alcuni colleghi de L’Eco di Bergamo e al solito gruppetto di dirigenti (Antonio Percassi con i figli Luca, Stefano e Federica oltre al dg Spagnolo e al ds Zamagna), erano presenti anche 17 temerari giunti da Bergamo.

I primi due, conosciuti sul volo di andata partito da Milano Linate durante la mattinata, sono giunti nell’impianto calabrese verso le 14.15. Gli altri, atterrati a Lamezia Terme e arrivati in auto fino a Reggio Calabria, li hanno seguiti di lì a poco. Altri ancora, l’hanno fatta in treno o in macchina.

Le immagini e i video che troverete in questa pagina sono il nostro piccolo regalo a chi c’era e a tutti coloro che di certe trasferte vogliono sentire il profumo. Perchè farsi 1000 chilometri all’andata e 1000 chilometri al ritorno, tutti in un giorno, per seguire l’Atalanta e non vedere nemmeno un gol significa amare davvero questi colori. Certo, non ci fossero tessere e divieti ci sarebbe stato molto altro da mostrare ma visto il periodo accontentiamoci di questo.

Ultime due cartoline, simpatiche e incredibili. La prima, targata Palermo. Quando al fischio d’inizio mancava meno di mezz’ora, un signore brizzolato si è avvicinato al settore ospiti e per la gioia dei bergamaschi al seguito ha regalato un vassoio zeppo di cannoli siciliani appena fatti. Non contento, ha passato un drappo nerazzurro con scritto “Atalanta Club Palermo Fabio Rustico”. Chapeau.

La seconda, tutta sudata. Al fischio finale, per i 17 tifosi sono arrivati una maglia (di Capelli) ed un paio di pantaloncini (di Doni). Si poteva sperare in qualcosa di più, comunque sono cimeli da collezione che chiudono una giornata da applausi.

I due più fortunati, quelli che hanno scelto Alitalia, si sono ritrovati nella sala d’attesa dell’aeroporto calabrese con Doni e tutti i protagonisti appena tifati sul campo: quattro chiacchere con il Tir, due battute con Peluso e la grande fortuna di poter vivere qualche attimo fortunato vicino ai ragazzi appena tifati allo stadio. Anche per questo, uno 0-0 può diventare indimenticabile.

Fabio Gennari

Barreto: punto importante ma potevamo fare di più

Edgar Barreto REGGIO CALABRIA -- "Potevamo fare qualcosa di più, soprattutto nel primo tempo. Però il punto ...

Atalanta imbattuta da 10 giornate: anche a Reggio nessun pericolo

Ore 14.25: entra l'Atalanta e il Granillo è deserto BERGAMO –- Lo 0-0 di Reggio Calabria, come spesso accade ai pareggi, dev'essere valutato insieme ...