iscrizionenewslettergif
Bergamo

Sassi dal cavalcavia: perizia psichiatrica per il giardiniere

Di Redazione17 febbraio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il tribunale di Bergamo

Il tribunale di Bergamo

BERGAMO — Sarà sottoposto ad una perizia psichiatrica il giardiniere di 32enne di Almè che a gennaio aveva lanciato alcune pietre dal cavalcavia autostradale di Stezzano contro le auto che percorrevano la sottostante autostrada A4. Lo ha deciso il giudice per le indagini preliminari Alberto Viti.

Il giardiniere è accusato di tentato omicidio. Prima di richiede il rinvio a giudizio, il magistrato vuole accertare se l’uomo fosse capace di intendere e volere al momento del gesto criminoso. L’uomo era stato bloccato dalla polizia stradale di Seriate il 4 gennaio, poco dopo aver lanciato massi da 20 chili sull’autostrada. Undici le vetture danneggiate, ma per fortuna nessun ferito. Testimoni avevano visto un furgone bianco sul cavalcavia. Presto la polizia stradale era risalita all’autore del crimine.

Durante l’interrogatorio di convalida del fermo nel reparto di Psichiatria dei Riuniti di Bergamo, il 32enne ha detto che si sentiva “perseguitato” dal Papa, da Berlusconi e Putin.

Carcere via Gleno: si è costituito pericoloso latitante della Sacra Corona Unita

Il resoconto dell'operazione (foto courtesy brindisireport.it) BERGAMO -- Si è costituito ieri sera, nel carcere di via Gleno a Bergamo, il ...

Nuovo ospedale: il trasferimento dei Riuniti slitta al 2012

Il nuovo ospedale di Bergamo BERGAMO -- Slitta ancora il trasferimento degli Ospedali Riuniti al nuovo ospedale Papa Giovanni XXIII ...