iscrizionenewslettergif
Politica

La Lega attacca Benigni: ipocrita, 200mila euro per leggere l’inno di Mameli

Di Redazione17 febbraio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Benigni all'Ariston

Roberto Benigni all'Ariston

BERGAMO — “Il comico Benigni, strapagato per leggere l’inno di Mameli, rappresenta un’offesa a tutti gli italiani. Se le indiscrezioni giornalistiche fossero vere ed il comico prendesse 200 mila euro ci sarebbe davvero da vergognarsi”. Non usa giri di parole il consigliere regionale della Lega per stigmatizzare la vicenda di Roberto Benigni, pagato dalla Rai per leggere l’inno nazionale.

“Vergogna per la Rai che paga Benigni per leggere l’inno italiano, vergogna per il moralista Benigni che non perde l’occasione per sparare sul Governo con il soldi dei cittadini. Benigni dica dal palco dell’Ariston, davanti al pubblico qual è il suo compenso. Lo dica per tutti quei militari che rischiano la vita, lo dica per le forze dell’ordine che quotidianamente sono sul campo a combattere la criminalità. Lo dica ai disoccupati, ai precari, ai pensionati a tutti coloro che lavorano per poco più di un migliaio di euro al mese”.

“Il presentatore del Festival ha il coraggio di definirlo, alla stampa, un bellissimo regalo agli italiani. Per caso Morandi ha deciso di pagarlo di tasca sua? L’Italia di sinistra tace? L’Italia del popolo viola, dei centri sociali, di tutti quelli che si indignano e manifestano contro il Governo dov’è? Nascondersi dietro una bandiera, dietro la retorica della ricorrenza dell’unità d’Italia a spese dei cittadini è un gesto di pura ipocrisia”.

Per la cronaca, Belen e la Canalis, per tutte le giornate di Sanremo prendono 150mila euro a testa. Morandi 200mila.

Retroscena, la Lega: governo Tremonti altrimenti urne

Berlusconi, Bossi e Tremonti ROMA -- Nonostante debba andare a processo il 6 aprile prossimo con le accuse di ...

Ecco i video delle feste di Berlusconi a Villa Certosa

Berlusconi e Noemi Letizia MILANO -- Ecco per la prima volta i filmati inediti delle feste a Villa Certosa. ...