iscrizionenewslettergif
Politica

Contro il “gossip” in politica, il Pdl organizza i “Tea party”

Di Redazione17 febbraio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Carlo Saffioti e Elena Zanardi

Carlo Saffioti e Elena Zanardi

BERGAMO — “Se i talk show fanno gossip, la politica la si fa in salotto”. Lo hanno detto i rappresentanti provinciali del Pdl di Bergamo presentando quest’oggi i “Tea Party”, nuova iniziativa del partito che riecheggia quella originariamente lanciata con successo negli Stati Uniti, laggiù figlia di 300 anni di storia e riportata alle cronache dall’omonimo movimento populista agli inizi nel 2009.

Il Pdl di Bergamo, con una certa ironia, ha deciso di utilizzarla al grido di “No Tea, No Party” per dare il via a un ciclo di appuntamenti a cadenza quindicinale (indicativamente, il primo e il terzo venerdì di ogni mese, alle 17.30) organizzati per parlare di politica, sorseggiando una tazza di tè caldo nella sede del partito, in via Frizzoni.

Negli incontri dei principali fatti dell’attualità nazionale e internazionale, con un occhio ai giornali: “È desolante vedere quello che sta accadendo nel nostro Paese – ha detto la responsabile pari opportunità del partito e anima del progetto Elena Zanardi –. Comunque la si pensi, è chiaro che il gossip ha preso decisamente il sopravvento sulla politica”. Non fa nulla se, comunque la si veda, quello che lei chiama gossip in realtà è un’indagine della magistratura per concussione e prostituzione minorile, in genere definiti reati. “Si va in piazza per parlare della vita privata delle persone – sostiene la Zanardi – tutto ciò è frustrante per chi ama davvero la politica, la nostra militanza è derisa. Per questo abbiamo deciso di ribaltare i termini della questione: se nei luoghi della politica ci si dedica alla pruderie, noi c’incontriamo nel nostro “salotto di partito” per parlare di cose serie”.

A tenere a battesimo il progetto Carlo Saffioti, coordinatore provinciale e consigliere regionale: “Il Tea Party è un modo per parlare di politica in un modo differente, non è né una conferenza né una lezione. Insieme, politici e cittadini si confrontano e discutano della politica in un ambiente accogliente e in maniera informale”.

Il Fli perde i pezzi e Fini attacca: è il potere finanziario del premier

Gianfranco Fini ROMA -- Emorragia di parlamentari dal Fli. Il movimento di Fini sta perdendo i pezzi ...

La Lega compie 25 anni: festa a Chiuduno con Bossi

Le bandiere della Lega CHIUDUNO -- La Lega Nord festeggia i 25 anni di vita a Bergamo con una ...