iscrizionenewslettergif
Bergamo

Ultras interrogati: Bocia e gli altri non rispondono

Di Redazione11 febbraio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Claudio Bocia Galimberti

Claudio Bocia Galimberti

BERGAMO — Si è svolto in mattinata, al Tribunale di Bergamo, l’interrogatorio di garanzia per i tre ultras coinvolti nelle ultime indagini della Procura.

Bocia, Paso e Rasta (questi i loro soprannomi) si sono avvalsi della facoltà di non rispondere e dopo meno di un’ora hanno lasciato il palazzo di via Borfuro assieme ai loro legali.

L’unica novità di giornata, quindi, è quella che riguarda Claudio “Bocia” Galimberti. Il questore ha avanzato la richiesta di revoca del Daspo perchè essendoci il divieto di dimora sarebbe un controsenso far venire in città il leader degli ultras orobici per ottemperare all’obbligo di firma.

Questo pomeriggio verrà sentito l’ex presidente Alessandro Ruggeri, lunedì toccherà a Doni e ad altri giocatori. Tutti sono considerate persone informate sui fatti ma a nessuno di loro vengono contestati reati di rilevanza penale.

Nuovi agenti della polizia locale sugli autobus

L'Atb BERGAMO -- Dopo i ripetuti episodi di violenza dello scorso anno, da marzo, sugli autobus ...

Un bacio fra le opere d’arte: San Valentino alla Gamec

La Gamec BERGAMO -- Un ingresso gratuito, ma soprattutto un bacio fra le opere d'arte immortalato da ...