iscrizionenewslettergif
open-day-02jpg
Poesie

“Viaggio” di Nazim Hikmet

Di Redazione10 febbraio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Durante tutto il viaggio la nostalgia non si è separata da me
non dico che fosse come la mia ombra
mi stava accanto anche nel buio
non dico che fosse come le mie mani e i miei piedi
quando si dorme si perdono le mani e i piedi
io non perdevo la nostalgia nemmeno durante il sonno
durante tutto il viaggio la nostalgia non si è separata da me
non dico che fosse fame o sete o desiderio
del fresco nell’afa o del caldo nel gelo
era qualcosa che non può giungere a sazietà
non era gioia o tristezza non era legata
alle città alle nuvole alle canzoni ai ricordi
era in me e fuori di me.
Durante tutto il viaggio la nostalgia non si è separata da me
e del viaggio non mi resta nulla se non quella nostalgia.

“Donna in Pisa” di Mario Luzi

Non sempre fosti sola con me, spesso guardavi lunghe feste appassite nei canali scorrere sotto i ponti ...

“Abbandono” di Vincenzo Cardarelli

Volata sei, fuggita come una colomba e ti sei persa, là, verso oriente. Ma sono rimasti i luoghi ...