iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Bergamo

Bimba russa, Berlusconi chiama Putin: al trapianto di cuore ci penso io

Di Redazione6 febbraio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La piccola russa

La piccola russa

BERGAMO — Sarebbe intervenuto persino il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi per la bambina di due anni di origine russa gravemente malata e arrivata con un ponte aereo nei giorni scorsi agli Ospedali Riuniti di Bergamo.

In una conversazione telefonica con il premier russo Vladimir Putin, Berlusconi si è impegnato ad adoperarsi personalmente per un trapianto di cuore urgente. Lo riferiscono oggi i media russi. La telefonata si è svolta ieri sera, ha riferito alle agenzie il capo ufficio stampa del premier russo Smitri Peskov. “Berlusconi ha assicurato a Putin che si prenderà cura personalmente di tutte le questioni legate al ricovero della bambina”, secondo la fonte.

La bimba, Vera Smolnikova, originaria della città siberiana di Novosibirsk, soffre di gravi problemi cardiaci in seguito a una polmonite e necessita di un urgente trapianto del cuore, attualmente impossibile da effettuare in Russia. Il suo trasporto dalla Siberia a Bergamo, assieme alla mamma e a una equipe medica di Novosibirsk, è stato assicurato da un aereo speciale della protezione civile russa e le spese per l’intervento sono coperte dalla sanità pubblica di Mosca, secondo le agenzie.

L’aereo è atterrato nei giorni scorsi ad Orio al Serio. Dopodiché la piccola è stata trasportata con un’ambulanza ai Riuniti di Bergamo.

Ufficiale: confermato il concerto di Ligabue al Palacreberg

Luciano Ligabue in concerto BERGAMO -- Alla fine si farà. Dopo giorni e giorni di apprensione, i fans di ...

E’ morto a Miami l’imprenditore Carillo Pesenti Pigna

Il Jackson Memorial Hospital di Miami BERGAMO -- E' morto ieri a soli 43 anni Carillo Pesenti Pigna, nipote del fondatore ...