iscrizionenewslettergif
Politica

Federalismo: Napolitano si mette di traverso e non firma il decreto

Di Redazione4 febbraio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Giorgio Napolitano

Giorgio Napolitano

ROMA — Il presidente della Repubblica rispedisce al mittente il testo del decreto sul federalismo fiscale municipale, adottato ieri sera dal governo nonostante lo stop ottenuto poche ore prima alla commissione della Camera.

In una lettera inviata al presidente del Consiglio, Giorgio Napolitano spiega che non ci sono le condizioni per l’emanazione del decreto legislativo e afferma di “non poter ricevere, a garanzia della legittimità di un provvedimento di così grande rilevanza, il decreto approvato ieri dal governo”. Lo ha reso noto il Quirinale.

“Il capo dello Stato – si legge nella nota – ha comunicato al presidente del Consiglio di non poter ricevere, a garanzia della legittimità di un provvedimento di così grande rilevanza, il decreto approvato ieri dal governo. Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in relazione al preannunciato invio, ai fini della emanazione ai sensi dell’articolo 87 della Costituzione, del testo del decreto legislativo in materia di federalismo fiscale municipale, approvato definitivamente dal Consiglio dei ministri nella seduta di ieri sera, come risulta dal relativo comunicato, ha inviato una lettera al presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, in cui rileva che non sussistono le condizioni per procedere alla richiesta emanazione, non essendosi con tutta evidenza perfezionato il procedimento per l’esercizio della delega previsto dai commi 3 e 4 dall’art. 2 della legge n. 42 del 2009 che sanciscono l’obbligo di rendere comunicazioni alle Camere prima di una possibile approvazione definitiva del decreto in difformità dagli orientamenti parlamentari”.

La Faggioli confida alla Minetti: un’altra notte con Silvio? Mi viene il vomito

Barbara Faggioli MILANO -- Anche le più assidue frequentatrici del bunga bunga, spesso, fanno trapelare disgusto per ...

Rallentano il federalismo: Sorte accusa i parlamentari del Pd

Alessandro Sorte BERGAMO -- "La diffidenza, ormai divenuta palese contrarietà, della Sinistra, quella bergamasca compresa, nei confronti ...