iscrizionenewslettergif
Politica

Causa Vocem: Piffari e Cimadoro chiedono la testa di Gandolfi e Capetti

Di Redazione3 febbraio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Provincia di Bergamo

La Provincia di Bergamo

BERGAMO — “L’assessore al Bilancio della Provincia di Bergamo, Mario Gandolfi, ex An, e il suo collega alla Viabilità, Giuliano Capetti, ex Forza Italia, dovrebbero avere il coraggio di dimettersi dopo la decisione del consiglio provinciale di dare via libera all’azione per l’accertamento di eventuali responsabilità a carico degli amministratori di Vocem, la società partecipata dallo stesso ente di via Tasso”. La richiesta arriva dai deputati bergamaschi dell’Italia dei Valori Sergio Piffari, che è anche segretario regionale dell’Idv, e Gabriele Cimadoro, capogruppo in Commissione attività produttive della Camera.

Dopo il via libera del consiglio provinciale alla causa contro gli amministratori di Vocem – che dovrà essere ratificata dal consiglio d’amministrazione di Abm, che detiene le azioni della società che voleva realizzare un impianto a biomasse nel Beneventano, e che invece si è trasformato in un danno da quasi 5 milioni di euro per la Provincia di Bergamo -, i due esponenti politici di Di Pietro chiedono a gran voce la testa dei due assessori provinciali che sedevano nella precedente amministrazione Bettoni.

“La nostra opposizione a quell’operazione – sottolineano i due parlamentari – è sempre stata cristallina. Fa specie, invece, che a promuovere l’azione verso gli ex amministratori della società siano proprio i responsabili politici della loro nomina a tale incarico nella precedente maggioranza guidata da Valerio Bettoni”.

Ruby incinta. Dal conto di Berlusconi prelievi da 800mila euro per la “corte”

Ruby MILANO -- Ruby, la giovane marocchina che ha messo nei guai Silvio Berlusconi, è incinta. ...

Forza Nuova da Napolitano: l’Udc presenta un’interpellanza

Giuseppe Mazzoleni BERGAMO -- Il capogruppo dell'Udc in consiglio comunale Giuseppe Mazzoleni ha presentato un'interpellanza urgente al ...