iscrizionenewslettergif
Politica

Sindaco di Treviglio: la Lega verso la candidatura Siliprandi

Di Redazione28 gennaio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il municipio di Treviglio

Il municipio di Treviglio

TREVIGLIO — Convergere sul candidato del Pdl oppure presentare un candidato nostro? E’ il quesito che si stanno ponendo in queste ore gli esponenti della Lega Nord circa le candidature a sindaco di Treviglio, in vista della campagna elettorale.

Come riferito da Bergamosera, nei giorni scorsi il Pdl, che è il primo partito del centrodestra a Treviglio, è arrivato a una decisione “benedetta” anche dai vertici nazionali del partito. Il candidato pidiellino sarà Giuseppe Pezzoni, già sindaco di Pagazzano, preside del Centro salesiano di Treviglio e presidente della Fondazione Mia.

Una candidatura che, all’inizio, pareva aver messo tutti d’accordo, Lega compresa. Poi qualcosa è cambiato. Pare che nel Carroccio abbiano prevalso le posizioni di Francesco Giussani secondo il quale la Lega farebbe bene ad andare da sola, con una squadra pronta da tempo. E sarebbe pronto anche il nome del candidato sindaco dei lumbard: si tratterebbe di Patrizia Siliprandi.

Se ci sia ancora spazio per una trattativa fra le due anime del centrodestra lo capiremo nelle prossime ore. Ma lo scenario potrebbe essere quello di una doppia candidatura: Pezzoni per il Pdl, Siliprandi per la Lega.

L’ago della bilancia, o se preferite l’incognita, a quel punto diventerebbe la lista del Pid (Popolari Italia Domani). Il Pid è una formazione di centro che si presenterà alle elezioni di Treviglio portando con sé il consenso raccolto da ex esponenti dell’Udc e pidiellini scontenti e poco amanti di An. Si tratta di un’incognita che rischia di pesare parecchio sulle scelte del centrodestra: il “popolarismo” d’altronde ha ancora un certo radicamento territoriale nella Bassa Bergamasca. Il Pid non ha ancora deciso a quale candidato portare il suo appoggio. Probabile che al primo turno scelga un’alleanza con la Lega. Mentre al secondo turno si prospetta un apparentamento con il candidato del centrodestra che avrà preso più voti.

Pdl in piazza il 13 febbraio per difendere Berlusconi

Nicole Minetti e Iris Berardi MILANO -- Il Pdl scende in piazza a difesa di Silvio Berlusconi. Il partito del ...

Bettoni: altro che buchi, le società della Provincia hanno quadruplicato il valore

Valerio Bettoni BERGAMO -- Riceviamo e pubblichiamo per dovere di cronaca un ampio stralcio della lettera inviataci ...