iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Poesie

“Primaverile” di Antonio Machado

Di Redazione28 gennaio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Nuvole, sole, prato verde e case
Sull’altura, confusi. Primavera
argine. Ha messo nell’aria fredda dei campi
La grazia di quei pioppi lungo l’argine.
Dalla valle i sentieri vanno al fiume:
là, sul ciglio dell’acqua, amore aspetta.
Per te indossano i campi questa veste
Di giovane, oh invisibile compagna?
E quest’odore del faceto al vento?
E quella prima bianca margherita?
Sei con me dunque? Nella mano
Sento un doppio battito e il cuore mi grida
E nelle tempie mi assorda il pensiero:
si, sei tu che fiorisci, che resusciti.

“Il cuore che ride” di Charles Bukowski

images33La tua vita è la tua vita. non lasciare che le batoste la sbattano nella cantina ...

“Il battello ebbro” di Arthur Rimbaud

Turner1Poiché discendevo i Fiumi impassibili, mi sentii non più guidato dai bardotti: Pellirossa urlanti li avevan presi ...