iscrizionenewslettergif
Isola

Yara, riprese televisive: nessuna multa per il giornalista Rai

Di Redazione26 gennaio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La palestra di Brembate Sopra

La palestra di Brembate Sopra

BREMBATE SOPRA — Contrordine compagni. Contrariamente a quanto pareva in prima battuta, l’inviato di Rai 2 Vittorio Introcaso non sarebbe stato multato dalla polizia locale di Brembate Sopra nel pomeriggio del 25 gennaio, mentre con un’operatore stava facendo alcune riprese all’interno del centro sportivo del paese dal quale è scomparsa Yara Gambirasio.

Il giornalista è stato raggiunto da quattro agenti della polizia locale che non l’hanno multato ma gli hanno semplicemente mostrato l’ordinanza firmata dal sindaco di Brembate Sopra. Ordinanza secondo la quale non si possono fare riprese video o fotografiche all’interno di strutture pubbliche o comunali, senza autorizzazione dell’Amministrazione comunale.

Introcaso stava facendo immagini di repertorio sul vialetto del centro sportivo, e non era – come tutti peraltro – a conoscenza dell’ordinanza. I vigili l’hanno semplicemente informato dell’esistenza del provvedimento, ma non l’hanno multato. Dopo aver preso atto dell’ordinanza il giornalista ha il luogo.

L’ordinanza era scattata il 19 gennaio: il giorno prima due giornalisti di un’altra testata nazionale erano stati sorpresi all’interno della palestra mentre si avvicinavano allo spogliatoio delle ragazzine di ginnastica ritmica. L’episodio aveva mandato il sindaco su tutte le furie.

Xbg/Cro

Riprende i luoghi pubblici di Yara: multa da 500 euro a giornalista Rai

Il centro sportivo di Brembate Sopra BREMBATE SOPRA -- Il sindaco di Brembate Sopra aveva chiesto il silenzio stampa sul ...

Yara: “Chi l’ha visto” segue la pista del sedicente pregiudicato (video)

Federica Sciarelli nella trasmissione di ieri sera BREMBATE SOPRA -- In attesa di qualche svolta nelle indagini sul caso di Yara Gambirasio, ...