iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Influenza: vaccino ancora consigliato alle gestanti

Di Redazione25 gennaio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Dolce attesa

Dolce attesa

Ormai vicinissimi al picco influenzale, previsto in Italia tra circa due settimane, i ginecologi consigliano alle donne in gravidanza di sottoporsi, se non l’hanno già fatto, al vaccino.

“La campagna di prevenzione è iniziata all’inizio di ottobre, ma non è troppo tardi per aderire” spiega il professor Nicola Surico, presidente della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO). Tempi però ormai brevissimi: “sono necessari circa 15 giorni prima di ottenere una copertura completa, per cui chi si vaccina adesso può non essere protetto quando il virus comincerà a circolare con maggior vigore, tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio”.

I ginecologi si rivolgono alle donne in gravidanza perchè il vaccino è utile sia alla mamma sia al nascituro, per prevenire l’influenza e i suoi sintomi: “Rappresenta uno strumento di prevenzione efficace nell’80% dei casi. Inoltre, conferisce immunità anche ai neonati” conferma Surico. Un aspetto da non sottovalutare se consideriamo che in Italia attualmente “la fascia d’età più colpita si conferma quella dei bambini da 0 a 4 anni, seguita dai piccoli dai 5 ai 14 anni, dai 15-64enni, infine dagli over 65″ ricorda l’esperto.

Tante future mamme temono però i possibili effetti del vaccino. I ginecologi rassicurano. “Non è stata evidenziata nessuna relazione causa-effetto fra l’impiego di questo strumento di prevenzione e difetti congeniti del nascituro. La sua somministrazione è raccomandata nel secondo e terzo trimestre di gestazione” conclude il presidente SIGO.

Dieta in gravidanza? Rischi cerebrali per il feto

I rischi della dieta in gravidanza Seguire una dieta dimagrante durante la gravidanza può causare danni cerebrali al bambino. In particolare ...

Pubertà: primi segnali già a 6-8 anni

Bimbe di 8 anni Nuovo studio che conferma il sempre maggiore anticipo della pubertà fra le bambine. La ricerca arriva ...