iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Ruby in televisione: mi hanno violentata a 9 anni

Di Redazione20 gennaio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ruby in tv

Ruby in tv

MILANO — Un’intervista per raccontare la sua verità sullo scandalo politico che sta travolgendo il premier Silvio Berlusconi. Ruby, la prostituta minorenne che ha inguaiato l’uomo più ricco d’Italia ha scelto Canale 5 per le sue nuove rivelazioni a difesa di Berlusconi.

L’intervista ha rivelato altri particolari choc della vita della ragazza marocchina. “Sono stata violentata dai due miei zii a 9 anni, erano i fratelli di mio padre – ha raccontato Ruby ad Alfonso Signorini durante la registrazione di Kalispera -. Ho fatto tanti sbagli nella mia vita, dopo questa vicenda ho cominciato a raccontare cavolate per costruire una vita parallela”.

Karima, detta Ruby ha raccontato di non aver mai parlato con nessuno della violenza sessuale subita, ma di aver trovato il coraggio di mostrare le lacrime soltanto un mese fa grazie al ragazzo con cui è fidanzata attualmente. “Un mese fa ho avuto il coraggio di parlarne con il mio ragazzo attuale, colui che più ho amato e dal quale ho ricevuto l’affetto più sincero”, ha detto in lacrime.

Karima el Mahroug ha anche ribadito di non aver mai avuto rapporti sessuali con il presidente del consiglio. “Sono io la prima a dire che lui non mi ha mai toccata con un dito”, ha affermato la giovane marocchina durante la registrazione della trasmissione. E, ha aggiunto, “non ho mai fatto la prostituta”. La ragazza ha infine negato di aver mai chiesto 5 milioni di euro a Silvio Berlusconi, come invece emerge in un’intercettazione telefonica nell’ambito dell’inchiesta della procura di Milano. Ad Alfonso Signorini, che le ha chiesto se si ricordasse di quella conversazione, la 18enne marocchina ha risposto: “Assolutamente no, mi potrei vantare di cose esagerate ma non di una cosa del genere”.

Sky tg24 ha anche intervistato l’attrice Sabina Began, anche lei coinvolta dallo scandalo. “Nessuna orgia ad Arcore, è assurdo, è tutto inventato” ha detto davanti alle telecamere. Ma soprattutto racconta della deposizione che fece due anni fa, in occasione di un’altra inchiesta in cui era coinvolto sempre il premier: “Volevano che firmassi un foglio nel quale c’era scritto che Berlusconi andava con le ragazze, cosa che io non avevo detto. Ho dovuto dire per quattro volte che non era così, ho pianto e urlato”.

Sondaggi: nessun effetto Ruby, sempre alto il gradimento di Berlusconi

Berlusconi e "amiche" BERGAMO -- Lo scandalo Ruby non ha scalfito la fiducia degli italiani nel presidente del ...

Stucchi: il governo va avanti, nonostante i falsi moralisti

Giacomo Stucchi BERGAMO -- “Gli strali dei falsi moralisti, che infoltiscono le schiere dei vecchi e nuovi ...