iscrizionenewslettergif
Salute

Tumore stomaco: individuato il gene

Di Redazione17 gennaio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cellule tumorali

Cellule tumorali

La disattivazione di un gene può ridurre al minimo il rischio di insorgenza di tumore allo stomaco. A dirlo è uno studio pubblicato su “Proceedings of the National Academy of Sciences”.

I ricercatori della University of Tokyo hanno esaminato il tessuto malato di 66 pazienti colpiti da tumore allo stomaco. Ebbene, nelle cellule cancerose vi sono livelli eccessivi di un enzima collegato al gene ASK-1, già noto per essere presente anche nel tumore alla pelle e al pancreas.

Disattivando il gene in un gruppo di topi, gli studiosi hanno sperimentato che le cavie tendevano ad ammalarsi di tumore allo stomaco molto meno rispetto ai topi geneticamente normali. Il ruolo del gene ASK-1, spiegano gli esperti, risiederebbe nell’incoraggiare le cellule cancerose a moltiplicarsi più rapidamente.

Influenza A: chi la prende diventa super-immune

Il virus H1N1 ll virus H1N1 dell'influenza suina conferisce una sorta di "super immunita'' all'individuo infettato. Infatti, chi è ...

Lavori domestici: rischio ipertensione

Lavori domestici Chi lavora in casa è più stressato di chi, ogni giorno, va in ufficio. Secondo uno ...