iscrizionenewslettergif
Bergamo

Nel 2010 tredicimila persone si sono rivolte ad Adiconsum

Di Redazione12 gennaio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Tredicimila persone si sono rivolte ad Adiconsum

Tredicimila persone si sono rivolte ad Adiconsum

BERGAMO — “Sono stati circa 5.000 i cittadini della Provincia che si sono rivolti di persona ai nostri sportelli e oltre 8.000 ci hanno invece contattato telefonicamente o online” Sono i numeri di Adiconsum resi noti ieri dal segretario generale di Bergamo Eddy Locati.

Ancora una volta i problemi con le Società telefoniche sono stati gli argomenti che maggiormente hanno coinvolto il lavoro degli operatori Adiconsum. “Ben 1.370 persone (27,4 del totale) si sono rivolte a noi – dice locati -, lamentando addebiti per telefonate mai fatte, per passaggi da un gestore all’altro, strappati con metodi al limite della truffa e per i soliti “servizi” addebitati senza che l’utente l’avesse mai richiesti. A volte restano ancora notevoli i ritardi con cui si ottengono trasferimenti di linea, per chi, cambiando residenza, vuol mantenere lo stesso numero. Così come continuano a registrarsi ritardi nel cambio di gestore e a volte si subiscono disattivazioni di linea immotivate e senza preavviso, causando gravi disagi agli utenti, soprattutto se anziani! Per fortuna, nella telefonia, ricorriamo spesso alla pratica della conciliazione, grazie anche a diversi accordi paritetici, che, di solito, permettono di risolvere positivamente i contenziosi”.

Sono invece 420 (8,4%) gli utenti che hanno lamentato problemi con le società erogatrici di Energia (sia elettrica che gas), dei quali la gran parte ha avuto contenziosi causati spesso dalla “non lettura” del contatore da parte della Società, fattore che causa clamorosi ritardi nella consegna delle bollette, producendo non pochi disagi a chi si vede poi recapitare un conguaglio oneroso.

“Si sono avuti problemi per addebiti impropri – continua Locati -, dovuti a consumi anomali o a cambi di residenza o a costi per riallacci non dovuti; per notevoli ritardi nei nuovi allacciamenti. Occorre anche registrare un notevole difficoltà nel leggere le bollette che, così come sono fatte, risultano complicatissime ai più! Per quanto riguarda il mercato “libero”, occorre registrare che troppo spesso i Gestori si rivolgono ai consumatori con atteggiamenti a dir poco “invadenti”, portandoli a cambiare fornitore, senza che neanche si rendano ben conto di ciò. Preoccupante è l’atteggiamento dei Gestori di un bene fondamentale come l’energia, nei confronti di chi ha difficoltà a pagare le bollette, non importa se si tratta di famiglie con gravi difficoltà economiche : se uno non paga, si taglia”.

“Abbiamo avuto anche alcuni casi, per problemi nel settore dell’acqua. Non ancora risolta è la questione di come viene calcolato il costo per metro cubo di consumo, quando c’è più di una fatturazione annuale. Calcolando lo stesso con il cosiddetto metodo del pro die, succede che dei clienti, pur avendo utilizzato la stessa quantità d’acqua in un tal anno, pagano cifre diverse, perché la società interessata non fa il conguaglio. Questo è per noi inaccettabile….”

Purtroppo rimane pure insoluta la richiesta di rimborso avanzata da molti cittadini, che hanno pagato gli oneri di depurazione anche se non collegati alla rete fognaria o pur non esistendo nella loro zona un depuratore. Mentre una sentenza aveva stabilito di non pagare l’iva su quanto si deve per la raccolta rifiuti: “Ma anche in questo caso la vicenda è tutt’altro che risolta”.

Il aumento anche le pratiche per “vacanze rovinate” e le richieste di aiuto per polizze assicurative, che a volte nascondono vere e proprie “trappole” contrattuali. “Abbiamo dovuto aprire oltre 3.300 pratiche, di cui circa 2.900 si sono concluse positivamente, con totale soddisfazione dell’interessato o con soluzioni conciliative”.

Buche sulle strade, il Comune: guidate con prudenza

Occhio alle buche sulle strade BERGAMO -- "Con la presente si comunica che, a seguito della situazione meteo e delle ...

Il musical “Alice nel paese delle meraviglie” il 7 marzo al Donizetti

Il musical BERGAMO -- Attualmente in tournée nelle più importanti città d’Italia, “Alice nel Paese delle Meraviglie” ...