iscrizionenewslettergif
Bergamo

Il musical “Alice nel paese delle meraviglie” il 7 marzo al Donizetti

Di Redazione12 gennaio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il musical

Il musical

BERGAMO — Attualmente in tournée nelle più importanti città d’Italia, “Alice nel Paese delle Meraviglie” sarà in scena in “prima visione” per il pubblico bergamasco lunedi 7 marzo al Teatro Donizetti. I proventi dello spettacolo a favore dell’Istituto di Riabilitazione Angelo Custode di Predore (Bergamo).

«Nel corso degli anni la rassegna musicale “Dai Credito alla Solidarietà”, promossa dalla Fondazione Credito Bergamasco, ha assunto sempre maggiore rilievo andando ad integrare il già ricco cartellone artistico della nostra città che per completezza e varietà dell’offerta possiede caratteristiche uniche nel panorama lombardo. Nel prossimo mese di marzo, questo tradizionale appuntamento – che nelle sue precedenti edizioni ha portato sui palcoscenici cittadini nomi di grande spicco, richiamando un’affluenza sempre maggiore ed un interesse sempre più elevato da parte del pubblico bergamasco – sarà affiancato da una nuova sezione intitolata “Dai Credito alla Solidarietà – Junior” creata ad hoc per i giovanissimi».

Per il segretario generale della Fondazione Credito Bergamasco, Angelo Piazzoli, l’avvio di questa doppia edizione ha molti significati. “Innanzitutto – confessa con atteggiamento schivo – essa sottolinea la stabilità raggiunta dalla nostra rassegna; inoltre è un esperimento di estensione a 360 gradi di un’iniziativa nata fin dagli esordi con finalità benefiche che da ora in avanti andrà a coinvolgere anche un pubblico di giovanissimi: infatti come per ogni altra edizione, l’intero ricavato dello spettacolo sarà devoluto ad una causa sociale importante. Nello specifico, tutto l’incasso, unitamente ad un significativo importo messo a disposizione dalla Banca, sarà destinato al finanziamento delle attività dell’Istituto di Riabilitazione Angelo Custode di Predore (Bergamo), una delle realtà più belle del nostro territorio, che, com’è noto, si occupa di persone in età evolutiva afflitte da disabilità fisiche, sensoriali e psichiche, anche gravi, con importanti e qualificati servizi socio-sanitari e socio-assistenziali a sostegno del singolo e della famiglia».

Ad alzare il sipario su questa nuova edizione della rassegna, dedicata specificamente a bambini e famiglie, sarà il musical “Alice nel Paese delle Meraviglie”, ispirato agli scritti del geniale matematico, scrittore e fotografo Lewis Carroll, al secolo Charles Lutwidge Dodgson.

Sul palco, ad affiancare il Mago Casanova nella parte del Cappellaio Matto, un cast affiatato di professionisti miscelerà con equilibrio e fantasia gli ingredienti principali dello spettacolo: musica, danza e canzoni. Roberta Faccani (ex Matia Bazar) interpreterà la Regina di Cuori, Gabriele Foschi vestirà i panni del Coniglio Bianco, Laura Galigani sarà Alice da grande, Marco D’Alberti avrà il ruolo del Bruco, Nicola Ciulla e Diego Casalis saranno Priccio e Sticcio, mentre Angelica Cinquantini, Elena Idini, Mariliana Petruzzi e Zoe Nochi interpreteranno Alice da piccola.

Nato da un’idea di Enrico Botta e Annalisa Benedetti, questo musical (regia e coreografia firmate da Christian Ginepro, musiche di Giovanni Maria Lori, testi di Eduardo Tartaglia, scene e costumi di Annalisa Benedetti, collaborazione alla regia e ai testi di Enrico Botta) valorizza in particolar modo l’aspetto favolistico. Sul palcoscenico la poesia del mondo infantile si intreccia con la magia della fiaba dando vita ad un family show che coinvolge ed emoziona grandi e piccoli, rendendoli parte di un’avventura che difficilmente potranno dimenticare. Sembrerà di sfogliare un libro di favole. Divertimento e paura, dubbi e certezze, si alterneranno in una serie di situazioni sospese tra sogno e realtà.

Per quanto riguarda le prospettive di “Dai Credito alla Solidarietà – Junior” spiega Piazzoli «cercheremo di presentare nei prossimi anni titoli assortiti, che offrono uno spaccato della produzione italiana nel settore dell’infanzia, spaziando tra tutti i generi dello spettacolo, dal musical al recital, dal teatro alla danza».

Nel 2010 tredicimila persone si sono rivolte ad Adiconsum

Tredicimila persone si sono rivolte ad Adiconsum BERGAMO -- "Sono stati circa 5.000 i cittadini della Provincia che si sono rivolti di ...

La Gazzetta: Carrera non era ubriaco la notte dell’incidente

Massimo Carrera BERGAMO -- "Massimo Carrera non era ubriaco, alle 3.30 di sabato 1 gennaio, quando con ...