iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Amniocentesi: con l’antibiotico, meno aborti

Di Redazione11 gennaio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Immagine di un feto

Immagine di un feto

L ‘utilizzo di antibiotici prima dell’amniocentesi ha ridotto del 50 per cento il rischio di complicanze. E addirittura la percentuale di rischio di aborto passa dall’1 per cento allo 0,3-0,5 per cento.

Come spiega Paolo Scollo, vice presidente della Societa’ italiana di ginecologia e ostetricia, l’assunzione di antibiotici prima dell’esame e’ finalizzata a contrastare i batteri che colonizzano le vie genitali femminili.

Tali batteri sono presenti anche durante la gravidanza e, sfruttando il momento del prelievo del liquido amniotico, possono causare infezioni.

L’obesità può iniziare già a 9 mesi

Obesità infantile L'obesità può iniziare già a nove mesi di età. A rivelarlo, uno studio pubblicato sul ...

Seno tonico? Si può, anche dopo il parto

Tonicità del seno dopo il parto Dopo la gravidanza il corpo non è più quello di prima. E per molte donne, ...