iscrizionenewslettergif
Isola

Yara, gli inquirenti risentono i vicini di casa

Di Redazione10 gennaio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Marina Abeni

Marina Abeni

BREMBATE SOPRA — Le indagini sulla scomparsa di Yara Gambirasio tornano ai vicini di casa. Questa mattina è stata risentita per la terza volta Marina Abeni, la vicina di casa di Yara che aveva detto di aver notato due uomini sospetti in via Rampinelli la sera della scomparsa della ragazza.

Gli abitanti del quartiere e coloro che fanno parte delle amicizie e delle parentele della famiglia Gambirasio sono già stati sentiti diverse volte, per capire se qualcuno sa qualcosa che possa essere utile alle indagini o per capire il movente del rapimento. Oppure per capire se e cosa possano avere visto.

Sono un centinaio le persone che sono state ascoltate più di una volta. Intanto è in dirittura d’arrivo l’analisi delle 15.000 utenze telefoniche risultate collegate con le celle di Brembate Sopra nelle ore a ridosso della scomparsa della ragazza. Dopo una prima scrematura si stanno incrociando i dati per capire se qualcuna di quelle utenze possa appartenere a pregiudicati o comunque a persone utili alle indagini.

Yara, i Carabinieri cercano sul monte sopra Ambivere

I boschi del Monte Canto, sopra Ambivere BREMBATE SOPRA -- Pioggia battente e maltempo stanno condizionando pesantemente oggi le ricerche di Yara ...

Smottamento lungo l’asse interurbano: chiuso il nuovo tratto

L'asse interurbano MAPELLO -- E' stato inaugurato due mesi fa in pompa magna, dopo decine di anni ...