iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Sassi dal cavalcavia della A4: arrestato 33enne

Di Redazione4 gennaio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Di nuovo sassi dal cavalcavia

Di nuovo sassi dal cavalcavia

updated STEZZANO — Sarebbe un giardiniere di Almè l’autore dei lanci di sassi dal cavalcavia dell’autostrada A4 che hanno colpito 11 macchine in due giorni. L’uomo, 33 anni, è stato individuato dalla Polizia stradale di Seriate attraverso diverse segnalazioni.

Per due giorni si è temuto il peggio: una tragedia simile a quella di Tortona, del 27 dicembre 1996, quando Letizia Berdini morì in un’auto, colpita alla testa da un masso che aveva sfondato il tetto. Si perché qualcuno si era messo di nuovo a gettare sassi dal cavalcavia dell’autostrada lungo l’A4.

Il primo episodio è accaduto ieri intorno a mezzogiorno. Un individuo non identificato si è fermato sul cavalcavia numero 168, nei pressi del Centro commerciale “Le due torri”, nel territorio di Stezzano, in provincia di Bergamo, e ha lanciato sassi sulle auto di passaggio, colpendone diverse.

Per fortuna non c’è stato stato nessun ferito. Scattato l’allarme, sul posto sono interventute pattuglie della polizia stradale di Seriate e di Bergamo, insieme ai carabinieri.

Il secondo episodio è avvenuto questa mattina. Ma stavolta il responsabile, a bordo di un furgone bianco, è stato individuato. Aveva appena lanciato di sotto un masso di una trentina di centimetri. Il 33enne è stato arrestato. Pesantissima l’accusa: tentato omicidio.

Fiammata in un silos: operaio ustionato all’Italcanditi

L'Italcanditi PEDRENGO -- Drammatico incidente sul lavoro ieri in Bergamasca. Un operaio di 36 anni è ...

Semaforo rosso non rispettato: motociclista in coma

La corsa dell'ambulanza PONTERANICA -- Un giovane motociclista è ricoverato in coma agli Ospedali Riuniti di Bergamo dopo ...