iscrizionenewslettergif
Sport

Mercato: mollato Antenucci, l’Atalanta su Gonzalez

Di Redazione3 gennaio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Pablo Gonzalez

Pablo Gonzalez

BERGAMO – Sono iniziate le grandi manovre per il mercato atalantino. Dopo i giovani colpi Zappacosta e Praprotnik messi a segno nell’ultimo scorcio del 2010, i dirigenti nerazzurri sono tornati al lavoro e gli obiettivi paiono cambiati.

Sfumato Bjelanovic, il suo arrivo è ancora possibile solo se i rumeni del Cluj abbassano le pretese e si accontentano di mandarlo in prestito, è sempre il settore avanzato a tenere banco.

Mirco Antenucci, oggi, non è più in cima alla lista della spesa di Zamagna e Spagnolo. Dopo settimane fatte di vertici a Catania e trattative, il sodalizio etneo era rimasto in attesa dell’accelerata finale che non è mai arrivata.

La richiesta, 3,5 milioni per la cessione definitiva, lascia parecchi dubbi dalle parti di Zingonia e subito dopo Natale è stato detto al Catania di prendere pure in considerazione anche altre piste: ecco spiegato l’improvviso fiorire di voci che voglio Antenucci vicino a Reggina, Torino e Livorno.

Il nome nuovo associato all’Atalanta è quello della sorpresa sudamericana del Novara Pablo Andres Gonzalez. L’argentino, classe 1985 e uomo da 11 gol in questa prima metà della stagione (22 in coppia con Bertani), è chiaramente uno dei giocatori più richiesti alla squadra piemontese e ci sono un paio di elementi che a cavallo di Capodanno hanno cambiato gli scenari.

Prima del cenone di San Silvestro l’intenzione del patron e amministratore delegato novarese Massimo De Salvo, 32 anni ed un mini impero nella sanità privata, era abbastanza chiara. Gonzalez sarebbe stato accontentato solo a fine campionato e magari con la promozione in serie A già in tasca: Zenit San Pietroburgo (a gennaio ma anche a giugno) e Napoli (per la prossima stagione) si erano già fatti avanti con il Novara ma ogni discorso sembrava prematuro.

Le ultime indiscrezioni, datate 2011, dipingono un quadro molto più ammorbidito nelle sue tinte piemontesi ed è spuntata anche una cifra: per 5 milioni, forse anche qualcosa meno, Gonzalez può lasciare Novara.

A Bergamo ci stanno pensando e si attende solo l’ok dal presidente Percassi per formulare l’offerta: è tutta una questione di tempo, se l’Atalanta affonda può battere la concorrenza di realtà molto più importanti a livello internazionale.

Per testimoniare quanto il Novara abbia un po’ cambiato posizione basta sottolineare la voce che rimbalza da Varese: Marco Cellini, arrivato a parametro zero a giugno, è in partenza e interessa parecchio alla formazione di Tesser proprio al posto di Gonzalez.

Se Defendi (Grosseto) e Dalla Bona(Triestina e Piacenza) sono partenze molto probabili, le ultime voci di un certo rilievo riguardano Matteo Ardemagni. Il Lecce è interessato, l’Atalanta ha imbastito il discorso su Daniele Corvia e per entrambi i giocatori potrebbe essere una bella occasione di cambiare il senso della stagione: questa operazione, ad oggi, è leggermente più complicata non visto che coinvolge anche altre due pedine come Manfredini e il brasiliano Fabiano.

Ecco la rete segnata da Gonzalez a San Siro l’anno scorso in Tim Cup nel 2-1 rifilato dal Milan al Novara.

Fabio Gennari

Atalanta, Barreto: la promozione è la mia priorità

Edgar Barreto ZINGONIA -- "Ho lasciato alle spalle una prima parte di stagione decisamente buia e dopo ...

Atalanta, Consigli riposa e Defendi saluta

Andrea Consigli ZINGONIA -- Doppia seduta di allenamento per il gruppo atalantino nel quartier generale di Zingonia. ...