iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Università

Investimenti pubblici: più soldi per gli atenei

Di Redazione22 dicembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Università

Università

Aumenta la spesa per le attività di ricerca scientifica e sviluppo affrontata dalle imprese e dagli enti pubblici, compresi gli atenei.

Lo rivela l’Istat che ha diffuso i risultati delle rilevazioni sulla Ricerca e Sviluppo intra-muros (R&S) in Italia, riferiti alle imprese, alle istituzioni pubbliche e alle istituzioni private non profit: 19.304 milioni di euro l’investimento che imprese, enti pubblici ed università italiane hanno sostenuto nel 2008, attraverso proprio personale e con proprie attrezzature.

“Rispetto al 2007 – spiega l’istituto di statistica – si registra un aumento del 5,9 per cento in termini nominali e del 3,0 per cento in termini reali. Queste dinamiche determinano una crescita dell’incidenza spesa per R&S intra-muros sul Prodotto interno lordo, che raggiunge l’1,23 per cento”.
Indicazioni negative essere estese a tutti i settori, almeno in previsione, per il prossimo anno: “i dati di previsione -concludono i ricercatori dell’Istat – indicano una diminuzione della spesa per R&S, sia nel 2009 sia nel 2010, per i due principali settori istituzionali: imprese e università”.

Riforma: domani il voto finale

Il Ministro Gelmini La riforma dell’università, dopo l’approvazione alla Camera, è tornata al Senato. Il ddl, sul quale ...

Scienze della Formazione lancia l’Idea

La sede universitaria di Sant'Agostino La Facoltà di Scienze della Formazione delll'Università degli Studi di Bergamo lancia il Progetto Idea ...