iscrizionenewslettergif
bergamosvil1png
Università

Inghilterra: rette universitarie tre volte più care

Di Redazione16 dicembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Guai per le famiglie inglesi: le rette universitarie sono state quasi triplicate. E’ quanto prevede il controverso piano del governo di David Cameron approvato alla Camera dei Comuni, letteralmente assediata dalla protesta degli studenti che è anche degenerata in scontri con la polizia.

Gli aumenti varati sono per ora limitati alla sola Inghilterra (Galles, Scozia e Irlanda del Nord non sono toccati), che dal 2012 porteranno le rette dalle attuali 3.290 sterline (3.880 euro) l’anno, fino a un massimo di circa 9.000 sterline (10.600 euro).

In Italia, di fatto, ogni Ateneo stabilisce quasi autonomamente l’importo delle proprie tasse. Nel nostro paese, infatti, al momento, a regolare le tasse universitarie sono il Dpr 306 del ’97 – Regolamento recante disciplina in materia di contributi universitari- e il decreto ministeriale del 28 febbraio del 2010 che prevede l’ “Aggiornamento dell’importo della Tassa minima di iscrizione universitaria per l’a.a. 2010/11”.

Nuovo inserto dedicato all’Ateneo con “La Rassegna”

Università E' disponibile l'ultimo numero dell'inserto de "La Rassegna" dedicato all'Ateneo. Bergamo Università è l'inserto che il ...

Seminario su responsabilità civile e penale di sindaci e revisori

Treviglio Seminario nell’ambito del corso di 'Revisione Aziendale'. L'evento, dal titolo: Responsabilità civile e penale di ...