iscrizionenewslettergif
Economia

Bergamo settima in Italia per ricchezza pro-capite

Di Redazione13 dicembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bergamo settima per ricchezza prodotta

Bergamo settima per ricchezza prodotta

Secondo l’ultima ricerca Unioncamere, Bergamo si trova al settimo posto in Italia per ricchezza. ll pil pro-capite dei bergamaschi supererebbe i 31mila euro l’anno.

Il quadro complessivo, sottolinea Unioncamere, “non sembra cambiare nella sostanza, visto che l’Italia continua a viaggiare a due ben diverse velocità”.

L’anno scorso il Pil pro-capite del Mezzogiorno (17mila euro) si è rivelato poco più della metà di quello del Centro-nord (intorno ai 29mila euro), risultando inferiore di oltre il 30 per cento rispetto a quello medio nazionale (25mila euro).

Del resto, le prime dieci province con il Pil per abitante più elevato (Milano, Bolzano, Bologna, Aosta, Roma, Modena, Bergamo, Mantova, Rimini, Forlì-Cesena) appartengono tutte, salvo Roma, al Nord, con valori che vanno dai 36.530 euro di Milano ai 30.724 di Forlì-Cesena.

A queste si contrappongono nelle ultime dieci posizioni tutte province del Sud (Brindisi, Foggia, Napoli, Trapani, Vibo Valentia, Enna, Caserta, Crotone, Agrigento, Carbonia-Iglesias), con valori oscillanti tra i 16.020 euro di Brindisi e i 14.346 di Carbonia-Iglesias. Escludendo Roma – conclude Unioncamere – la prima provincia del Centro in graduatoria è Firenze (18esimo posto), con un Pil pro-capite di 30mila euro, mentre la prima del Mezzogiorno è Olbia-Tempio, con un valore di 23mila euro (63esimo posto).

Turismo Bergamo: ecco il programma del 2011

Bergamo Alta BERGAMO -- L’assemblea di Turismo Bergamo, l’agenzia per la promozione del territorio bergamasco, si è ...

Commercialisti: l’Ordine sostiene chi vuole avviare nuove attività

Alberto Carrara BERGAMO -- Fornire consulenze a condizioni agevolate e trasparenti a chi fruisce di un microcredito ...