iscrizionenewslettergif
Bergamo

Clochard bergamasco muore fra le fiamme a Savona

Di Redazione10 dicembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un clochard

Un clochard

BERGAMO — Era originario di Bergamo, ma viveva a Savona. Laggiù era conosciuto da tutti i residenti del quartiere in cui passava la notte sul suo giaciglio di cartone, cercando di proteggersi dal freddo con una coperta sintetica. E’ stato trovato morto, avvolto dalle fiamme un clochard di 53 anni.

Quando sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, la polizia e il 118, il poveretto era già morto. La causa della morte è stata stabilita attraverso l’autopsia. E non è da imputarsi all’incendio, quanto, probabilmente, a un malore fisico accompagnato dallo stato comatoso dovuto alla grande quantità di alcol ingerito.

Secondo le indagini, la sigaretta che stava fumando prima della morte è finita sulla coperta sintetica o sul “materasso” di cartone, dando fuoco a tutto il corpo. Il rogo è stato immediatamente segnalato alle autorità dai residenti. Un passante della trafficata via delle Trincee è accorso in aiuto dell’anziano, riuscendo a spegnere le fiamme. Ma ormai era troppo tardi.

Autostrada: venerdì notte chiuso il casello di Bergamo

L'uscita di Bergamo BERGAMO -- Autostrade per l'Italia comunica che dalle 23 di venerdì 10 dicembre alle 5 ...

Concerto di Santa Lucia con il bimbo prodigio

Andrea Molteni BERGAMO -- Dopo il successo riportato al Théâtre Francis Gag di Nizza, in occasione del ...