iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Brebemi: incontro in Regione per gli espropri

Di Redazione7 dicembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il Pirellone

Il Pirellone

MILANO — Incontro nella sede di Regione Lombardia fra l’assessore alle Infrastrutture Raffaele Cattaneo e il presidente di Coldiretti Lombardia Nino Andena insieme ai presidenti di Coldiretti delle Province di Brescia, Bergamo, Milano e Varese, e l’a.d. di Cal Antonio Rognoni. Al centro dell’incontro la situazione degli espropri dei terreni agricoli per la realizzazione delle grandi opere lombarde, in particolare, della BreBeMi, e l’applicazione dei protocolli d’intesa relativi agli espropri già sottoscritti tra le parti.

“E’ stato un momento di confronto proficuo e disteso – ha affermato l’Assessore Cattaneo al termine dell’incontro – in cui abbiamo fatto il punto della situazione riguardante gli espropri legati a BreBeMi in particolare, e, più in generale, la relazione tra aree agricole e grandi opere in Lombardia. Ho voluto convocare la riunione proprio per verificare che ci fosse il pieno rispetto dell’intesa sottoscritta. È innegabile che negli ultimi anni in Lombardia abbiamo dato il via a un vero e proprio cambio di marcia, facendo partire i cantieri di opere di cui si parlava da decenni e per questo motivo diventa ancora più necessario tra Regione e organizzazioni di rappresentanza agricole fare il possibile per salvaguardare l’interesse degli agricoltori”.

Positivo anche il commento di Andena: “Il vertice con l’assessore Cattaneo e con l’assessore De Capitani sulle grandi opere della Lombardia è stato un positivo momento di chiarimento rispetto ai nodi emersi in questo recente passato. Riteniamo che l’ulteriore impegno a un coordinamento su tutte le questioni che riguardano le infrastrutture, dalla Brebemi alla Pedemontana, alla Tem e a tutte le altre in progetto, sia un passo strategico per il puntuale rispetto dei protocolli d’intesa già firmati sia per quanto riguarda l’entità e la puntualità dei pagamenti agli agricoltori, sia per le opere di mitigazione ambientale, l’assegnazione della gestione del verde e la costruzione di centrali a biomasse lungo il tracciato, in questo caso, della Brebemi”.

Coldiretti giudica positivamente anche la decisione, emersa durante il vertice, di convocare un tavolo tecnico permanente sulla realizzazione e la gestione degli impianti a biomasse della Brebemi. “Altrettanto utile – conclude Andena – è la disponibilità espressa da Cal di un incontro con i rappresentanti provinciali e regionali della Coldiretti per illustrare la creazione di piazzole di sosta con vendita di prodotti tipici da filiera italiana, degli impianti a biomasse e anche la futura gestione del verde lungo le nuove autostrade”.

Sci, parte la stagione ma del comprensorio unico neanche l’ombra

Sullo sfondo la Presolana BERGAMO -- Apre ufficialmente sabato 4 dicembre la nuova stagione sciistica per tutte le stazioni ...

Quando la cultura è ostaggio degli agit prop

Carlo Scotti Foglieni Come se non fosse bastata la filippica dell’ineffabile direttore d’orchestra Daniel Barenboim, giunto a tediare ...