iscrizionenewslettergif
Isola

Yara, la segnalazione: “L’ho vista sabato mattina su una panchina a Bruntino”

Di Redazione3 dicembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Yara Gambirasio

Yara Gambirasio

BREMBATE SOPRA — “L’ho vista su una panchina a Bruntino”. E’ la rivelazione, che gli inquirenti stanno controllando, arrivata ai carabinieri da un boliviano semiclandestino che sostiene di aver visto Yara Gambirasio viva e vegeta mentre scriveva una frase su un muretto sabato mattina.

Il boliviano avrebbe parlato solo ora perché in attesa delle pratiche di regolarizzazione. I carabinieri hanno disposto una perizia calligrafica sulla scritta con un pennarello effettivamente trovata sulla panchina.

I militari si sono fatti accompagnare dal testimone sul posto, si sono fatti indicare il punto esatto della panchina su cui la ragazza stava scrivendo e hanno fotografato la scritta. E sarà quella ad essere sottoposta a perizia, per capire se si tratti della scrittura di Yara.

L’uomo le avrebbe anche chiesto come mai non era a scuola. La ragazza gli avrebbe risposto che non aveva scuola e stava aspettando un amica, per poi andarsene.

Intanto gli investigatori hanno controllato anche i tabulati telefonici del numero della ragazza. C’erano solo una decina di numeri nel cellulare di Yara. Il che conferma l’indole riservata e tranquilla della ragazza. I numeri sono quelli della famiglia, delle amiche di scuola e di palestra. Nessun segno di amicizie clandestine o fuga volontaria della ragazza.

Yara: passato al setaccio il cascinale sul torrente Lesina (video)

Il cascinale abbandonato sul torrente Lesina BREMBATE SOPRA -- Sono andati avanti fino a sera inoltrata, sfidando il gelo e la ...

Incidente per il ghiaccio a Ponte San Pietro: un ferito grave

Finisce contro un muro per un malore PONTE SAN PIETRO -- Uno scontro provocato dal ghiaccio. Ieri mattina, intorno alle 6.15 tre ...