iscrizionenewslettergif
Valseriana

Albino: rapina in villa a una donna incinta

Di Redazione3 dicembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La gazzella dei Carabinieri

La gazzella dei Carabinieri

ALBINO — Attimi di terrore ieri sera in un’abitazione di Albino per una donna incinta di 34 anni, rapinata da tre banditi armati di pistola, mentre era con il figlioletto di 16 mesi.

La donna, una libera professionista, ha raccontato ai carabinieri di aver trovato i malviventi – a suo avviso italiani – nel giardino di casa, mentre rientrava. I rapinatori, con il volto coperto da un passamontagna, l’hanno costretta ad aprire la porta, minacciandola con le pistole puntate addosso.

Poi le hanno portato via il telefono cellulare e per circa un’ora hanno rovistato nell’abitazione prelevando due orologi e alcune penne di valore. Poi minacciando la donna con una pistola, le hanno intimato di aprire la cassaforte. La signora ha inserito dei codice errati facendo scattare l’allarme e mettendo in fuga i banditi che, per copririsi la ritirata, hanno afferrato il figlio di 16 mesi della donna, lasciandolo però subito dopo nell’auto della vittima.

Il drammatico episodio è avvenuto intorno alle 19 di ieri nella frazione di Comenduno. La vittima dell’aggressione, che aspetta un secondo figlio, e il bimbo di 16 mesi sono stati portati in ospedale per un controllo.

Si ribalta con l’Ape: 17enne in prognosi riservata

L'ambulanza CENE -- Grave incidente stradale sabato notte a Cene. Un ragazzo di 17 anni si ...

Auto travolge due cavalli in mezzo alla strada

Il luogo dell'incidente CASTIONE DELLA PRESOLANA -- Stava percorrendo la strada provinciale che da Castione della Presolana scende ...