iscrizionenewslettergif
Bergamo

Balzo dell’inflazione: Bergamo sempre più cara

Di Redazione1 dicembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Crescono i prezzi a Bergamo

Crescono i prezzi a Bergamo

BERGAMO — Nel mese di Novembre, l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), a Bergamo, risulta in aumento dello 0,4 per cento rispetto al mese precedente. Il tasso tendenziale (la variazione percentuale rispetto allo stesso mese dell’anno precedente), si attesta a +2,4 per cento in rialzo rispetto al +2,3 per cento registrato il mese scorso.

Il capitolo che registra la variazione più marcata è quello delle ” Comunicazioni” dovuto ad aumenti delle apparecchiature e materiale telefonico. Segue “Abbigliamento e calzature” nel quale riscontriamo rincari per gli abiti confezionati, servizi di lavanderia, riparazioni di abbigliamento e calzature. In “Servizi ricettivi e di ristorazione” si rilevano variazioni positive per quanto riguarda le consumazioni di prodotti di pasticceria/gastronomia, i ristoranti, e le mense aziendali/ universitarie, in diminuzione agriturismi e camping. Crescite anche per il capitolo “Abitazione, acqua e energia” dovuto al rialzo dei prodotti per la manutenzione e la riparazione della casa, combustibili liquidi (gasolio per riscaldamento) e solidi.

Complessivamente in aumento, registrando un andamento fortemente contrastato, il capitolo “Generi alimentari e bevande analcoliche”. In “Mobili e articoli per la casa” si evidenziano crescite dei prodotti tessili, articoli confezionati per la casa, piccoli elettrodomestici, cristalleria e vasellame, accessori per il giardino e materiale elettrico. Nel capitolo “Altri beni e servizi” riscontriamo aumenti consistenti dei prodotti di oreficeria , dei servizi per l’igiene personale, apparecchi elettrici per la cura della persona, e delle assicurazioni sugli infortuni; in controtendenza, le spese di assistenza. Lieve ascesa per i capitoli “Bevande alcoliche e tabacchi” a causa di vini, liquori e birre; mentre in “Ricreazione, spettacolo e cultura” salgono gli apparecchi di ricezione, registrazione e riproduzione, i giocattoli, e gli impianti di risalita; in calo le imbarcazioni, i parchi di divertimento, e i pacchetti vacanza tutto compreso. In diminuzione il capitolo dei “Trasporti” a causa dei cali dei viaggi aerei e marittimi; in aumento carburanti e noleggio veicoli senza autista. Invariati i capitoli “Servizi sanitari e spese per la salute” e “Istruzione”.

I dati anticipati devono essere considerati provvisori in attesa della loro convalida da parte dell’Istat. L’Istat comunicherà i dati definitivi il 16 dicembre 2010.

Leggi la tabella dettagliata dei prodotti

Previsioni pessime, Palafrizzoni attiva il piano neve

Palazzo Frizzoni, sede dell'amministrazione comunale BERGAMO -- L’amministrazione comunale di Bergamo, preso atto delle previsioni meteorologiche che indicano per oggi ...

Nevicate abbondanti in città e provincia ma pochi disagi

Le nevicate di questa mattina a Santa Caterina BERGAMO -- Nevicate abbondanti questa notte e in mattinata su tutta la provincia di Bergamo ...