iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Al pianto del bimbo la mamma si sveglia più di papà

Di Redazione30 novembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Risvegli notturni

Risvegli notturni

Al pianto del bambino, le mamme si svegliano due volte e mezzo più dei papà. Non è un luogo comune, ma l’esito di uno studio della University of Michigan in attesa di pubblicazione sulla rivista “Social Forces”.

Raccolti dati da circa 20.000 genitori sui loro orari lavorativi dal 2003 al 2007: nelle coppie in cui lavorano entrambi i partner con un bambino di età inferiore a un anno, il 32 per cento delle donne ha riferito di prendersi cura del bimbo anche di notte rispetto all’11 per cento degli uomini.

All’aumentare dell’età del bambino, diminuiscono i risvegli notturni: si alza di notte il 10 per cento delle mamme contro il 2 per cento dei padri per i bambini da 1a 2 anni, fino ad arrivare al 3 per cento delle madri lavoratrici e all’1 per cento dei padri per i bambini dai 3 ai 5 anni. “Quello che è davvero sorprendente- sottolineano i ricercatori- è che questa differenza di genere permane anche dopo l’aggiustamento per livelli di occupazione, status, reddito e istruzione”.

Diarrea: vittime 2 milioni di bimbi ogni anno

Bimbi africani Ogni anno 2 milioni di bambini sotto i 5 anni muoiono per diarrea. Il 26 ...

Bimbi nati sottopeso, rischio ipertensione

neonato I bimbi che nascono sottopeso hanno maggiori probabilità, nell’età adulta, di sviluppare ipertensione. E' quanto ...