iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Sport

Atalanta, sconfitta pesantissima: il Livorno vince a Bergamo 2-0

Di Redazione27 novembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'incredibile gol di Pagano che vale lo 0-1

L'incredibile gol di Pagano che vale lo 0-1

BERGAMO – Pesante sconfitta interna per l’Atalanta nell’anticipo serale giocato al Comunale contro il Livorno. I labronici giocano una gara accorta e trovano due episodi che valgono il 2-0, la squadra di Colantuono parte bene ma dopo lo svantaggio fatica a riproporsi e nella ripresa scompare dal campo per colpa di un’espulsione davvero incredibile di Simone Tiribocchi.

Grossa sorpresa nella formazione iniziale dei nerazzurri, Doni viene spedito in campo (nonostante sul termometro ci fosse 1 grado) assieme a Bonaventura al posto di Ruopolo per uno schieramento zeppo di fantasia; Basha, autore di una buona prova contro il Crotone, vince il ballottaggio con Carmona (Barreto è out e non siede nemmeno in panchina) e Bellini ritrova il suo posto da terzino sinistro.

Partenza di fuoco dei nerazzurri, spinti dall’urlo potentissimo della Curva Pisani i ragazzi di Colantuono vanno vicinissimi al vantaggio al 3′ con Pettinari che dai 22 metri scarica un sinistro incredibile: la palla viaggia veloce, De Lucia è battuta ma il rumore sordo del palo lontano strozza la gioia dei tifosi e quando Doni di testa cerca il tap-in ci pensa Knezevic a salvara tutto.

Il controllo del gioco è a totale appannaggio dei nerazzurri, Bonaventura al 12′ conclude una ripartenza con un destro potente ma impreciso ma al 17′ sono i labronici a rendersi pericolosi: punizione di Surraco, torre di Perticone (in posizione dubbia) per Schiattarella che è leggermente in ritardo.

Doni(19′) pesca in verticale Padoin ma sul pallone di ritorno manca la porta da buona posizione, il capitano al 22′ si blocca improvvisamente sotto la Creberg ed è costretto a lasciare il campo ad Ardemagni (23′) per il riacutizzarsi del solito problema al flessore sinistro. Pochi secondi dopo un’altra splendida conclusione in corsa di Pettinari che De Lucia salva in tuffo.

Per vedere il primo pericolo serio dalle parti di Consigli bisogna attendere il 30′ quando Troest liscia un pallone dentro l’area e Pagano, dalla riga di fondo, trova l’incredibile tocco vincente: quando la sfera sembra ormai destinata alla rete, Manfredini in scivolata salva tutto.

La squadra toscana, al 32′, passa incredibilemente in vantaggio e se ci fosse ancora la famosa trasmissione della Gialappa’s Band “Mai Dire Gol” la classifica dei “gollonzi” avrebbe già il vincitore: un tiro di Schiattarella dai 30 metri senza alcuna pretesa viene infatti deviato dal sedere di Pagano, Consigli è battuto e lo 0-1 ospite servito.

Ardemagni (rovesciata al 34′) e Basha (destro che sfiora l’incrocio al 38′) timbrano l’immediata reazione orobica, al 40′ Bonaventura dipinge un gran lancio per Ardemagni in campo aperto ma il numero 63 atalantino si fa recuperare da Knezevic e sciupa una buona occasione: un Livorno a tratti irritante sfrutta il pessimo arbitraggio di Giancola (tre ammoniti per proteste dell’Atalanta e nessuno per i falli toscani) e perde costantemente tempo scatenando i fischi del pubblico della tribuna.

Carmona per Basha è la mossa di Colantuono durante l’intervallo, Troest al 46′ sfiora il pareggio di testa e il piglio della Dea sembra subito molto buono ma al 58′ succede uno di quegli episodi che pesano come macigni: Tiribocchi, già ammonito, parte alla caccia del pallone tra i difensori labronici e cade nella tentazione di entrare in scivolata finendo sotto la doccia per un fallaccio su Perticone.

Colantuono al 62′ cambia Bonaventura con Ferreira Pinto e la tribuna protesta, i nerazzurri con un uomo in meno e nessuno in grado di tener su palla faticano ad imbastire una manovra accettabile e nonostante la buona volontà, dopo cinque minuti di recupero, subiscono la seconda sconfitta interna della stagione in gare ufficiali ad opera del Livorno con il 2-0 di Pagano al 92′.

ATALANTA – LIVORNO 0-2

Reti: 32′ e 92′ Pagano(L)

ATALANTA: Consigli, Raimondi, Troest, Manfredini, Bellini, Bonaventura (62′ Ferreira Pinto), Basha (46′ Carmona), Padoin, Pettinari, Doni (23′ Ardemagni), Tiribocchi. All: Colantuono

LIVORNO: De Lucia, Perticone, Miglionico, Knezevic, Lambrughi, Surraco, Prutsch, Iori, Schiattarella (83′ Salviato), Pagano, Dionisi (88′ Volpato). All: Pillon

Arbitro: Giancola di Vasto

Ammoniti: Mafredini(A), Bellini(A), Tiribocchi(A), Surraco(L), Carmona(A)

Espulso: Tiribocchi(A) al 58′

Fabio Gennari

Colantuono non cambia: Atalanta in campo col 4-4-2

Stefano Colantuono ZINGONIA -- "Voglio tenere tutti sulla corda, scioglierò i dubbi solo all'ultimo". Stefano Colantuono, nella ...

Male Ardemagni e Colantuono. Tiribocchi: che sciocchezza!

Matteo Ardemagni BERGAMO – L'Atalanta perde 2-0, il portiere si merita un bel senza voto e dare ...