iscrizionenewslettergif
Bassa

Violenza sessuali sulle segretarie: imprenditore condannato a due anni

Di Redazione26 novembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Molestie sessuali

Molestie sessuali

BERGAMO — Le accuse erano pesantissime: violenza sessuale e sequestro di persona. E’ stato condannato a due anni di carcere, con la condizionale Luciano Comotti, 57 anni, imprenditore di Treviglio nel ramo informatico e immobiliare e presidente della Zanconti Calcio.

L’uomo, prima incensurato, ha patteggiato la pena in udienza preliminare. A muovere le accuse contro di lui, due sue ex dipendenti che hanno raccontato al giudice Tino Palestra di essere state molestate con pesanti avanches a sfondo sessuale. Secondo il pubblico ministero, Carmen Pugliese, l’uomo le avrebbe palpeggiate e poi baciate contro la loro volontà. In un episodio addirittura avrebbe condotto con l’inganno una ragazza in uno dei suoi appartamenti vuoti da vendere e le avrebbe messo le mani sotto la maglietta. La porta era stata chiusa a chiave e l’uomo aveva chiesto alla poveretta un rapporto sessuale per liberarla. Ovviamente l’imprenditore non ha ottenuto nulla, anzi si è beccato una denuncia.

La prima vittima delle attenzioni del Comotti era una ventenne al tempo dei fatti contestati, assunta come segretaria. E’ lei la malcapitata che nell’estate del 2006 è finita nella trappola dell’appartamento. Dopo la vicenda la ragazza ha dato le dimissioni dal posto di lavoro.

In sua sostituzione è stata assunta una trentenne. Anche lei purtroppo è stata fatta oggetto di pesanti avanches da parte dell’imprenditore, secondo l’accusa. La ragazza, che aveva bisogno di lavorare per un certo periodo ha resistito. Poi quando l’uomo l’ha portata in macchina in una via isolata e le ha toccato le gambe non ce l’ha più fatta e l’ha denunciato. Il giudice per l’udienza preliminare non ha avuto dubbi e condannato Comotti a 2 anni.

Guida Michelin: “Da Vittorio” fra i ristoranti top d’Italia

Da Vittorio a Brusaporto BRUSAPORTO -- Restano sei i ristoranti top del firmamento gastronomico italiano. E fra questi c'è ...

Mortirolo: valanga uccide tre escursionisti di Treviglio

Una valanga TREVIGLIO — Tragedia al passo del Mortirolo, in Valcamonica, provincia di Brescia. Questo pomeriggio una ...