iscrizionenewslettergif
Politica

Misiani (Pd): federalismo demaniale, a Bergamo tutto fermo

Di Redazione24 novembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Antonio Misiani

Antonio Misiani

BERGAMO — “Se le cose rimangono così, il federalismo demaniale rischia di rivelarsi per Bergamo un buco nell’acqua e una grande occasione perduta. Manca poco più di un mese dall’emanazione dell’elenco definitivo dei beni trasferibili agli enti locali, ma per quanto riguarda la città di Bergamo è tutto fermo”. Lo sostiene il deputato bergamasco del Partito Democratico Antonio Misiani.

“Ad inizio agosto il Sindaco Tentorio aveva manifestato interesse per sette immobili, tra cui S. Agata, Palazzo Lupi, le Mura Venete. A cinque mesi di distanza, nell’elenco provvisorio pubblicato online dall’Agenzia del Demanio compaiono solo due beni, l’ex Caserma Montelungo e l’ex Diurno, che però sono classificati come “beni oggetto di intese con enti territoriali”. Una tipologia che, ai sensi dell’art. 5 comma 2 del decreto legislativo 85/2010, dovrebbe essere in ogni caso esclusa dal trasferimento” dice Misiani.

“Quanto ai beni appartenenti al patrimonio culturale, non ci sono passi in avanti, come mi ha confermato oggi il sottosegretario Casero. Bisogna premere su Roma: per questo, ho presentato oggi un’interrogazione parlamentare – sottoscritta anche dall’on. Giovanni Sanga – sollecitando la Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Ministero dell’Economia e delle Finanze ad adottare tutte le iniziative necessarie per includere nell’elenco dei beni patrimoniali che possono essere attribuiti agli enti territoriali in virtù del federalismo demaniale anche gli immobili oggetto della manifestazione di interesse da parte del Comune di Bergamo”.

Aeroporto, Mazzoleni (Udc): allungare la pista a est per ridurre rumore

Giuseppe Mazzoleni BERGAMO -- Pubblichiamo questo intervento del consigliere comunale dell'Udc Giuseppe Mazzoleni in merito alla questione ...

Via Quarenghi, quel coprifuoco ci eviterà guai peggiori

Il coprifuoco potrebbe evitare il peggio Lo dico subito. Sono fra quelli che hanno plaudito l'amministrazione comunale che ha deciso di ...