iscrizionenewslettergif
Politica

Coprifuoco in via Quarenghi: parte la contestazione

Di Redazione23 novembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Via Quarenghi

Via Quarenghi

BERGAMO — E’ già partita la contestazione al “coprifuoco” annunciato dal Comune di Bergamo per cercare di tenere sotto controllo la sicurezza di via Quarenghi, la via del centro cittadino a più alta presenza di immigrati.

Il gruppo “No coprifuoco” ha annunciato per le 19 di giovedì “il primo giorno di disobbedienza all’ordinanza” con una festa che si svolgerà proprio in via Quarenghi. Secondo gli organizzatori della manifestazione l’ordinanza è una “persecuzione nei confronti dei migranti, perché non si fa altro che creare allarmismo quando non ce n’e’ bisogno. Con questo coprifuoco via Quarenghi potrebbe trasformarsi in una strada spenta, buia, piena di controllo e di paura, mentre bisognerebbe fare di tutto perché fosse viva, vissuta, illuminata e frequentata da tutti”.

“Con l’ordinanza – sostengono sempre i sostenitori del “No coprifuoco” – saranno colpito soprattutto i negozianti che già faticano a lavorare in una via sempre meno frequentata, e tutti gli abitanti di questa città, perché dover vivere una zona di coprifuoco é come dover vivere in una città blindata”.

Silvio Berlusconi e la tentazione del ’94

Silvio Berlusconi ROMA -- Prima o poi il nodo sarebbe venuto al pettine. E non a caso ...

Aeroporto, Mazzoleni (Udc): allungare la pista a est per ridurre rumore

Giuseppe Mazzoleni BERGAMO -- Pubblichiamo questo intervento del consigliere comunale dell'Udc Giuseppe Mazzoleni in merito alla questione ...