iscrizionenewslettergif
Sport

Gioiello Bonaventura: mai così bene con l’Atalanta

Di Redazione21 novembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Giacomo Bonaventura

Giacomo Bonaventura

ZINGONIA — Fuori, piove a dirotto. Il giorno prima, sul terreno del Comunale sono arrivati a profusione numeri di gran classe. Giocate belle ed efficaci. Ma anche recuperi da terzinaccio vecchio stile, corse a destra e a sinistra con pure un gol quasi sfiorato.

Parliamo di Cristiano Doni? No, signori. Oggi tocca a Giacomo Bonaventura. “Jack”, per gli aficionados orobici. Nella mattinata plumbea del Centro Bortolotti, l’incontro con la stampa del gioiello cresciuto nel vivaio è perfino intimo: pochi giornalisti presenti, tante le domande per il numero 89 di Colantuono. Già, di Colantuono. Perchè il tecnico di Anzio, per primo, aveva segnalato durante l’estate come la partenza di Valdes poteva essere colmata dal ragazzo di San Severino.

“Ho fatto dei numeri interessanti? Non mi ispiro a qualcuno in particolare, cerco di guardare ed imparare da tutti e quando ci provo a volte mi escono delle buone giocate”. Già, il giovane guarda e prova a rubare i segreti dei campioni. Avanti così Giacomo. Avanti così.

Fabio Gennari

Spagnolo: l’Atalanta deve andare in A, non vincere sempre

Roberto Spagnolo BERGAMO -- "Il campionato di B è duro, dobbiamo sempre tenere alta la tensione e ...

Atalanta, contattato il Catania per Antenucci

L'attaccante etneo Antenucci ZINGONIA -- Quando manca un mese e mezzo alla riapertura del calciomercato, iniziano a filtrare ...