iscrizionenewslettergif
Politica

Ma quale mafia? La Regione chiede un miliardo di danni a Vendola

Di Redazione19 novembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Nichi Vendola

Nichi Vendola

MILANO — Il vicepresidente della Regione Lombardia Andrea Gibelli torna sulla questione “mafia” e, rispondendo anche al presidente della Camera Gianfranco Fini, “che evidentemente non sa distinguere tra infiltrazioni mafiose e denigrazione di una regione come la Lombardia, sana nel suo tessuto sociale piu’ autentico”, annuncia: “In occasione della prossima giunta chiedero’ al presidente Formigoni di valutare la possibilita’ di citare per danni d’immagine il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola”.

“Il risarcimento dovrà essere ingente – ha detto Gibelli – a mio parere intorno al miliardo di euro, perché le dichiarazioni di Vendola hanno profondamente denigrato la nostra regione”.

“Il danno provocato é particolarmente grave – sottolinea Gibelli -, anche in ragione del fatto che Regione Lombardia sta intraprendendo forti iniziative, in qualita’ di sede dell’Expo 2015, in tema di internazionalizzazione e attrattività di capitali stranieri, che vogliono investire in aziende sane, con prestigiosi marchi, e riconosciute come sinonimo di qualita’”.

“Chi, come il presidente Vendola, mischia la mafia e le sue origini geografiche con le infiltrazioni mafiose, facendone un tutt’uno – conclude Gibelli – non conosce la società del Nord e il suo prestigio a livello internazionale. E chi sproloquia è giusto che ne risponda”.

Diamo un taglio ai disservizi: i giovani Udc manifestano alla stazione

I giovani dell'Udc al presidio BERGAMO -- Presidio dei giovani dell'Udc questa mattina dalle 6.30 alle 14 davanti alla stazione ...

Gioventù di Destra pronta a entrare nel Pdl

Il gazebo di Gioventù di Destra URGNANO -- Non tutta la destra sta con Fini, anzi. A quanto pare sono le ...