iscrizionenewslettergif
Scuola

La Gelmini: premi in denaro a scuole e insegnanti meritevoli

Di Redazione19 novembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Maria Stella Gelmini

Maria Stella Gelmini

BERGAMO — Un premio, pari a una mensilità di stipendio, ai professori meritevoli. È quanto prevede uno dei progetti annunciati dal ministro Mariastella Gelmini, che partirà, per ora, in venti scuole tra Torino e Napoli.

Il progetto prevede premi anche gli istituti scolastici. Se dimostreranno di aver migliorato i livelli di apprendimento degli studenti e raggiunto certi standard riceveranno un contributo fino a un massimo di 70 mila euro. Come per il premio agli insegnanti, anche in questo caso si comincerà in via sperimentale, dalle scuole medie delle province di Pisa e Siracusa (per la durata dell’intero triennio).

Le novità sono state salutate con soddisfazione dalla Gelmini, che ha parlato di «giorno storico», sottolineando come per la prima volta parta un’iniziativa concreta per introdurre il merito nel sistema d’istruzione italiano.

Il ministro ha illustrato ai sindacati anche il decreto interministeriale che dà il via libera al pagamento degli scatti d’ anzianità maturati dal personale della scuola. Le sperimentazioni messe in campo saranno finanziate con una parte del 30 per cento dei risparmi ottenuti grazie alla razionalizzazione della spesa, al netto delle risorse destinate al recupero degli scatti.

Esperimento al Lussana: l’iPad al posto dei libri di testo

Il celebre iPad BERGAMO -- Una svolta tecnologica, almeno a parole. Al bando matite, quaderni, libri di carta. ...

Scuola: nessun taglio alla dote 2011

Il Pirellone MILANO -- Non ci sarà alcun ridimensionamento dei fondi a disposizione per le varie tipologie ...