iscrizionenewslettergif
Politica

Sorte attacca la manifestazione degli studenti: un migliaio di sfaccendati

Di Redazione18 novembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Alessandro Sorte

Alessandro Sorte

BERGAMO — “Il ringraziamento mio e di tutto il Pdl va alle Forze dell’Ordine, che hanno contenuto la prepotenza di un migliaio di sfaccendati”. Lo ha detto il vicecapogruppo del Popolo della Libertà in consiglio provinciale Alessandro Sorte commentando la manifestazione di ieri degli studenti in centro città.

“Se prima eravamo in 3000… ora siam rimasti in 1000: al prossimo appuntamento resteranno in quattro gatti” prosegue provocatoriamente l’esponente del Pdl. “Dall’8 ottobre i partecipanti si sono ridotti a un terzo, sintomo che qualcuno sta cominciando a ricredersi sulla bontà delle proteste della Sinistra”.

“Ma c’è almeno un aspetto positivo – prosegue Sorte facendo ricorso a una battuta – a quanto pare il Ministro Gelmini oltre a fare le riforme contribuisce fattivamente a rilanciare l’economia: con le aule vuote per protestare contro di lei, si son riempiti i negozi e i centri commerciali” .

“Ai manifestanti darei una bella sfilza di zero – dice il consigliere provinciale del Pdl fra il serio e il faceto -. Zero per aver fatto piombare il centro della Città in un caos insopportabile, con una prepotenza degna dei peggiori ultras. Zero per aver tentato di raggiungere il collegio Sant’Alessandro per fare chissà cosa, come è successo in altre città italiane. Zero per aver fatto finire in Questura sei minorenni. Zero, infine, per aver scelto di ergersi a difesa di uno status quo che impedisce alla scuola italiana di riformarsi. Complimenti”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Arianna Zucaro, dirigente provinciale di Alternativa Studentesca: “Il 17 novembre è la giornata mondiale del diritto allo studio – afferma – Si sarebbero dovuti ricordare gli sforzi compiuti dagli studenti per la conquista dei propri diritti, invece il senso di questa giornata è andato perso: una giornata di tutti s’è trasformata nella giornata di alcuni, con simboli di partito e slogan contro il Governo e contro il Ministro Gelmini. Il significato di questa giornata è stato inopportunamente strumentalizzato dalla Sinistra. In una giornata dedicata allo studio, qualcuno ha preferito dedicarsi ad altro”.

Energie rinnovabili, sì ai fondi. Fontana: a Bergamo una rete d’imprese

Gregorio Fontana BERGAMO -- ll Governo ha ufficializzato oggi la decisione di prorogare l’eco-bonus. Esprime soddisfazione il ...

Pdl, oscuri presagi sul congresso di dicembre

L'attuale coordinatore del Pdl di Bergamo Carlo Saffioti Non c'è certezza sui candidati. Non c'è certezza sul congresso unitario e tanto meno sul ...