iscrizionenewslettergif
Politica

Palafrizzoni: 20mila euro per l’alluvione in Veneto

Di Redazione17 novembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'alluvione in Veneto

L'alluvione in Veneto

BERGAMO — “Esprimo viva soddisfazione per l’approvazione all’unanimità da parte del consiglio comunale di Bergamo della mozione di solidarietà al Veneto. Il contributo di circa 20.000 € e la destinazione del gettone di presenza del consiglio comunale di ieri sono un piccolo gesto di vicinanza ai fratelli veneti, colpiti da questa drammatica alluvione”. Lo ha detto il capogruppo della Lega Nord in consiglio comunale Alberto Ribolla.

Ecco  il testo della mozione  proposta dalla Lega e approvato da maggioranza e opposizione nella seduta del consiglio comunale di lunedì.

“Premesso che: il Veneto è stata la Regione più colpita dal maltempo dei primi giorni di novembre e che nei giorni scorsi si sono verificati gravi eventi alluvionali; lo straripamento del Bacchiglione, del Timonchio e di altri corsi d’acqua hanno provocato gravissimi danni al territorio del Veneto; ci sono stati diversi feriti e alcuni morti; ci sono zone coperte da tre metri di fango e cinquanta chilometri di strade allagate e a tratti interrotte da frane di varia entità; sono stati colpiti centotrenta comuni, sono state chiuse trecento imprese, migliaia di abitazioni non sono più agibili (con decine di migliaia di sfollati), solo nel comune di Vicenza sono state colpite 5.202 famiglie, sono state danneggiate vaste zone agricole e sono state danneggiate scuole, edifici pubblici, Chiese, monumenti…;

Considerato: il quasi completo disinteresse mediatico nei confronti di questi gravissimi eventi; che la Città di Bergamo è profondamente legata al popolo Veneto, visti anche i 400 anni di storia comune con la Serenissima Repubblica di Venezia;

Ritenuto che: il Comune di Bergamo vuole e deve dare il suo supporto al Popolo Veneto, vista anche l’attuale situazione economica non favorevole; il Comune di Bergamo non può accettare che questi eventi passino quasi inosservati all’opinione pubblica;

Impegna il sindaco e la Giunta: ad esprimere solidarietà alla Regione Veneto ed alla sua popolazione; a diffondere il più possibile le informazione relative a questa drammatica situazione, anche mettendo a conoscenza dei cittadini bergamaschi il numero di conto corrente attivato dalla Regione Veneto su cui poter versare eventuali contributi di solidarietà; a sostenere il Veneto anche attraverso un contributo economico nei limiti concessi dai vincoli di bilancio; a valutare l’ipotesi di destinare parte dei fondi, già stanziati a bilancio, che il Comune di Bergamo avrà a disposizione a seguito delle minori spese per il contratto di affitto della Scuola di Magistratura”.

Belotti replica al Tg1: il nuovo ospedale non è un “buco nero” come al Sud

Il nuovo ospedale di Bergamo BERGAMO-- Nell’edizione del Tg1 delle 20 di ieri, domenica 14 novembre, è andato in onda ...

Sondaggi: Centrodestra avanti di 4 punti. Al Senato determinante il Centro

Il SenatoBERGAMO-- Nell'ultima settimana la fiducia in Silvio Berlusconi è scesa leggermente e si è portata ...