iscrizionenewslettergif
Valseriana

Frana Monte Pora: la strada riapre solo per i pedoni

Di Redazione17 novembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Una frana (immagine di repertorio)

Una frana (immagine di repertorio)

CASTIONE DELLA PRESOLANA — Forse stasera, forse domani, ma solo per i pedoni. E’ ancora incerta l’apertura della strada che da Dorga (frazione di Castione della Presolana) conduce agli impianti del Monte Pora e al Colle Vareno.

I tecnici dello Ster (ex genio civile) sono al lavoro in queste ore per verificare l’effettiva sicurezza del versante che si affaccia sulla carreggiata, la situazione degli alberi e delle rocce.

Ieri pomeriggio, sulla strada è caduta una frana. Duemila metri cubi di roccia e terriccio sono piombati sulla carreggiata lungo un fonte di una trentina di metri.

L’ipotesi al vaglio degli esperti è quella di consentire un’apertura parziale ai pedoni in determinate fasce orarie, per consentire alla cinquantina di persona che vivono nelle frazioni a monte dello smottamento di potersi muovere. Magari con la scorta della polizia locale e della protezione civile.

Il traffico di veicoli è considerato ancora troppo pericoloso. Quindi per passare in auto servirà ancora qualche giorno. La Regione ha stanziato un fondo d’urgenza di 75mila euro. Servirà per la posa di sensori per controllare i movimenti del fronte franoso. Poi si procederà con la messa in sicurezza della zona.

Incinta, muore per un malore: l’elicottero non riesce a salvare il bimbo

Elicottero del 118 CASNIGO -- E' ancora incerta la causa della morte di una donna di 29 anni, ...

Uccisa da un’embolia polmonare la donna incinta

L'elicottero del 118 CASNIGO -- E' stata un'improvvisa embolia polmonare ad uccidere ieri pomeriggio Elena Bertocchi, la 29enne ...