iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Prematuri: importante scoperta in ambito cardiaco

Di Redazione16 novembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Prematuro

Prematuro

Nuovo metodo per valutare la presenza della patologia cardiaca nota come dotto di Botallo, presente prevalentemente nei neonati prematuri con peso inferiore a un chilo. La scoperta è frutto della ricerca dell’ équipe della Terapia Intensiva Neonatale del policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena.

Monitorati 73 neonati prematuri con peso inferiore al chilo nati tra il 2006 e il 2009. Tramite un micro-prelievo sanguigno, i ricercatori hanno evidenziato che i valori dell’ormone NT – ProBNP, secreto dalle cellule cardiache in maniera diversa a seconda dell’entità della patologia cardiaca, si può individuare l’eventuale anomalia che riguarda il dotto di Botallo.

Nei neonati a termine il canale che mette in comunicazione l’arteria polmonare con l’aorta, normalmente aperto mentre il bimbo è nel ventre materno, si chiude con la nascita. In molto prematuri, invece, ciò non avviene.

Si tratta di uno studio che può dare indicazioni importanti su quale terapia scegliere, farmacologia o chirurgica. Ricordiamo che la mancata chiusura del dotto di Botallo può causare danni molto seri agli altri apparati e, se non diagnosticata in tempo, ha conseguenze gravi.

Disordine dell’attenzione per un bimbo su 10

Giovani studenti Sempre più diffuso il disordine dell'attenzione con iperattivita' (ADHD). Si tratta di un fenomeno ormai ...

Reparti maternità: il 30 per cento a rischio chiusura

Maternità Circa il 30 per cento dei reparti di maternita' italiani potrebbero chiudere se dovesse andare ...