iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

La variante di Zogno si farà. Raimondi: merito di Formigoni

Di Redazione12 novembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Formigoni

Roberto Formigoni

BERGAMO — La variante di Zogno, infrastruttura fondamentale per lo sviluppo della Valbrembana, si farà. Lo ha annunciato in pompa magna il presidente della Regione Roberto Formigoni.

La Regione è riuscita a reperire dal suo bilancio 28 milioni di risorse straordinarie. Altri 8 milioni sono messi sul tavolo dalla Provincia di Bergamo e ulteriori 8 sono quelli provenienti dalla Legge Valtellina. Totale: 44 milioni che servono per realizzare l’opera.

La notizia è stata data nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato anche l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo, il presidente della Provincia di Bergamo, Ettore Pirovano, il vicepresidente Giuliano Capetti e gli assessori regionali all’Ambiente e al Territorio: i bergamaschi Marcello Raimondi e Daniele Belotti.

“Sono molto soddisfatto – ha dichiarato Raimondi – perché aver evidenziato in tempo la minaccia della Finanziaria nazionale sulla variante ha stimolato tutti a cercare una soluzione. Senza l’intervento diretto del presidente Formigoni oggi, questo risultato non sarebbe stato possibile”.

Il Pdl di Bergamo condanna Fini e suona la carica

Guido Podestà BERGAMO -- Il dopo-Perugia e il rapporto con la Lega. Sono gli argomenti al centro ...

Lega, nuova sede in Valle Imagna: domenica arriva Bossi

Umberto Bossi SANT'OMOBONO TERME -- Ci sarà anche il gran capo in persona, Umberto Bossi, all'inaugurazione della ...