iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Bimbi: il 30 per cento non dorme a sufficienza

Di Redazione11 novembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Sonni tranquilli

Sonni tranquilli

Secondo le ultime indagini, il 30 per cento dei bambini non dorme a sufficienza o dorme un sonno di cattiva qualità.

Nello specifico: nei primi 2 anni di vita ben il 20-30 per cento dei neonati soffre di insonnia, percentuale che scende al 10-15 per cento fino ai 3 anni d’età (ma è comunque alta), mentre problemi di respirazione con conseguenti apnee notturne e russamento affliggono il 27 per cento dei bimbi fino ai 6 anni.

Ci sono poi fenomeni come il sonnambulismo e il parlare nel sonno, gli incubi e i tremori che svegliano i piccoli nel cuore della notte.

Un quadro dettagliato, rivelato da uno studio promosso dal centro del sonno dell’ospedale Sant’Andrea di Roma e coordinato da Maria Pia Villa, la quale denuncia un certo lassismo in famiglia a proposito dell’orario giusto in cui mettere a letto i più piccoli. “Non si preparano i bambini al sonno. Al contrario, magari gli si fanno vedere film paurosi, o li si fa assistere a discussioni. C’è molta disattenzione su questo”.

Le cattive abitudini si ripercuotono sulla salute dei bimbi, causando irritabilità e iper eccitabilità. Ma l’allarme maggiore è relativo ai problemi di respirazione, non di rado sottovalutati o addirittura ignorati, che possono rivelarsi davvero dannosi a lungo andare. Spesso causati da tonsille o adenoidi ingrossate, disturbi facilmente curabili se diagnosticati tempestivamente.

Con l’anoressia, maggiore rischio di aborto

Anoressia e gravidanza Anoressia, bulimia e altri disturbi dell’alimentazione causano seri problemi alla salute delle persone. Soprattutto delle ...

Sette bimbi su 10 amano la scuola materna

Bimbi alla scuola materna Anche se dopo qualche capriccio, frequentare la scuola materna è un gran piacere. Lo rivela ...