iscrizionenewslettergif
Valbrembana

Rubavano in una villetta: giovani rom colte sul fatto

Di Redazione9 novembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

PALADINA — I carabinieri le hanno colte sul fatto mentre rovistavano nella camera da letto di un’abitazione di Paladina alla ricerca di denaro e preziosi. Due ragazzine nomadi sono state arrestate sabato.

Le due giovani, italiane di etnia rom, rispettivamente di 17 e 18 anni hanno già alle spalle precedenti per reati contro il patrimonio.

Sabato pomeriggio i carabinieri in pattuglia avevano notato il fare sospetto delle due che si aggiravano nei dintorni di una villetta, per controllare l’assenza degli inquilini dalla casa da svaligiare.

Entrate in azione, i carabinieri le hanno sorprese in flagranza di reato. Le due sono state arrestate. L’accusa è furto in abitazione. Addosso avevano due cacciaviti e dei guanti usati per scassinare le serrature degli infissi.

La minorenne è finita nel carcere minorile “Beccaria” di Milano. La maggiorenne è stata processata per direttissima dal giudice Massimiliano Magliacani. La ragazza, incinta, si è avvalsa della facoltàdi non rispondere e ha patteggiato 10 mesi di reclusione e una multa di 500 euro.

Il giudice l’ha scarcerata ma ha emesso per lei il divieto di dimora a Bergamo e provincia.

Rotola sul nevaio per 150 metri: salvo per miracolo

Caduta su un nevaio (immagine di repertorio) SAN GIOVANNI BIANCO -- E’ rotolato lungo un pendio per 150 metri, si è ferito ...

Lo aspettano per il veglione ma lo trovano morto

San Giovanni Bianco SAN GIOVANNI BIANCO -- Sono andati a chiamarlo per andare al veglione di San Silvestro, ...