iscrizionenewslettergif
Sport

Colantuono, Doni e Consigli decisivi. Bene Raimondi

Di Redazione6 novembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Simone Tiribocchi

Simone Tiribocchi

TRIESTE – Doni costruisce, Consigli conserva e gli altri lottano per la causa. Una causa, importante, fondamentale: la rincorsa alla serie A. Nello 0-1 di Trieste, risultato stretto per quanto ha prodotto l’Atalanta durante la garta, brillano il portiere e il leader ma per il prosieguo della stagione sono determinanti le prove di uomini come Raimondi, Bellini, Barreto, Tiribocchi, Ardemagni e Ruopolo.

Consigli 7: Bravo Andrea. Sa bene che gli tireranno poco in porta, lui dovrà farsi trovare sempre pronto e anche a Trieste ci riesce: su Antonelli e Testini è molto attento e le sue respinte risultano decisive.

Raimondi 7: Sissignori, un altra gran partita di Cristian Raimondi. Sbaglia poco, si prende addirittura un paio di licenze poetiche (vedere gli scambi con Barreto) e nel finale su Godeas compie uno di quegli interventi che ti fanno restare con il cuore in gola. Palla piena, guerriero. Bravo!

Capelli 6: Non che Longoni lo impensierisca più di tanto, lui c’è comunque sempre e ad inizio ripresa rischia di fare il secondo euro-gol stagionale dopo quello di tacco contro il Foligno.

Troest 6,5: Sportellate con Marchi, sportellate con Godeas, spazzate contro chiunque provasse ad avvicinare Consigli con brutte intenzioni. Ragazzi, questo sta crescendo come nessuno pensava. Nessuno.

Bellini 6,5: Dietro c’è, in mezzo c’è, davanti (due assist dalla sinistra) c’è. Capitano vero, non si tira indietro nonostante le condizioni fisiche non siano delle migliori e alla fine merita solo applausi. Sinceri, bergamaschi.

Carmona 6: più impreciso di altre volte, persino timido in alcuni frangenti ma sempre prezioso davanti alla difesa. Gioca massimo a due tocchi, è una manna dal cielo contro difese ermetiche e spesso blindate.

Barreto 7: Altra gara, altri novanta minuti e più al servizio della causa. Meno determinato rispetto alla gara con il Padova ma ugualmente in gara, con alcuni tocchi sontuosi: l’assist in verticale per Tiribocchi poi sbucciato è un gioiello da ammirare.

Padoin 6: sufficienza tirata perchè come al solito mette l’anima, quell’errore solo davanti a Colombo pesa meno solo perchè Doni ha chiuso il discorso ma ci vuole più convinzione davanti al portiere.

Tiribocchi 6,5: Occasioni alla mano, è l’atalantino che tira più di tutti in porta. Ad un certo punto sembra persino stregata la porta di Colombo, anche se non segna il suo apporto è decisivo anche perchè si rivela prezioso in appoggio ai compagni come nell’occasione sciupata da Padoin. (dall’83’ Basha sv)

Ruopolo 6,5: due zuccate di testa poco pericolose, tanto lavoro di raccordo ed un paio di assist (quello di tacco per il “Tir” e quello per Padoin) veramete splendidi. Esce per Ardemagni, prova positiva. (dal 68′ Ardemagni 6,5: combatte e serve a Doni il pallone decisivo, nel finale guadagna punizioni e subisce pure un fallo da rigore vanificato dal fuorigioco).

Bonaventura 6: Gli manca solo un po’ di personalità, il confronto con Doni è impietoso ma se leggete tra le righe della sua prestazione ci sono buone cose sia in fase di appoggio che di contenimento. Crescerà, gli serve solo tempo. (dal 60′ Doni 7,5: Il commento fatelo voi, a piacere. Io sottolineo solo il gol numero 106, il sesto di fila e il suo straordinario peso sulla squadra: non era al massimo, pensate un po’)

Colantuono 7: continua con il rombo, sceglie Bonaventura e ha il grande merito di indovinare tutti i correttivi in una gara che è stata un dominio crescente. Anche Basha per il “Tir” merita applausi, nel finale servivano polmoni: decisivo.

Fabio Gennari

Atalanta, Doni ancora decisivo: Triestina battuta 1-0 in trasferta

Cristiano Doni TRIESTE – Successo meritato per l'Atalanta sul campo della Triestina nell'anticipo serale della tredicesima giornata ...

Il nuovo Consigli è una sicurezza: mi sento più sereno

Andrea Consigli ZINGONIA – La sua posizione, ultimamente, non è mica facile. Spettatore per oltre un tempo, ...