iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta, Doni ancora decisivo: Triestina battuta 1-0 in trasferta

Di Redazione5 novembre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cristiano Doni

Cristiano Doni

TRIESTE – Successo meritato per l’Atalanta sul campo della Triestina nell’anticipo serale della tredicesima giornata di serieBwin. Decide il solito, grandissimo, Cristiano Doni con una stoccata di destro a dieci minuti dalla fine su cross di Ardemagni ma, per quanto si è visto nei 95 minuti di gioco, i tre punti sono la logica conseguenza di una superiorità forse sterile nel primo tempo ma, a tratti, clamorosa nella ripresa.

Il primo squillo atalantino arriva al 10′, Simone Tiribocchi si libera bene in area ma non trova la porta con il destro: i giuliani non riescono a combinare nulla di importante, Malagò al 19′ protesta per un contatto in area ma sembra la solita richiesta di grazia più che qualcosa di motivato.

Barreto al 22′ centra per Ruopolo un pallone interessante, la zuccata è centrale e non crea problemi a Colombo. Come già capitato altre volte, la Dea comanda le operazioni senza affondare in modo deciso, il possesso palla è decisamente a favore dei nerazzurri ma di pericoli non se ne vedono molti almeno fino al 37′: Bellini da sinistra scodella al centro, Ruopolo in girata prolunga sul secondo palo ma Barreto è in ritardo e Malagò mette in angolo.

Testini (45′, sinistro a lato di un metro) e Tiribocchi (46′, destro in diagonale parato a terra) regalano al pubblico (finto) del Nereo Rocco gli ultimi due squilli di una prima parte di gara condotta dall’Atalanta ma priva di grosse azioni di rilievo.

I nerazzurri, evidentemente vogliosi di vincere, rientrano dagli spogliatoi un paio di minuti prima degli avversari, la Triestina fa capolino dal tunnel subito dopo la terna arbitrale quasi a volersi far proteggere dagli uomini in giallo ma la furia bergamasca è subito veemente e nel secondo tempo il dominio è totale.

Al 46′ Carmona pesca in area Ruopolo, la girata di testa viene respinta da Colombo sui piedi di Capelli che in proiezione offensiva tenta uno scavino da fuoriclasse ma non trova la porta. L’assedio orobico costringe i cameramen di Trieste a puntare sempre da una parte sola, all’8′ Barreto crossa al centro, Ruopolo di tacco corregge a centro area ma Tiribocchi è in ritardo e la difesa libera.

Commentare una gara simile è difficile, il rischio di fare un monologo a tinte nerazzurre è forte ma se sono sempre i bargamaschi a colpire non ci sono alternative: Tiribocchi per ben tre volte (54′, 61′ e 62′) prova a sfondare dalle parti di Colombo ma prima trova la manona giliana ad alzare in angolo, poi non riesce a concludere al volo lo splendido assist di Barreto e infine sbatte ancora contro il portiere avversario.

Colantuono al 60′ toglie Bonaventura e inserisce Doni, l’Atalanta crea poco dopo una grandissima occasione e l’errore di Padoin, questa volta, è madornale: tacco volante di Tiribocchi per Ruopolo al limite, l’apertura sulla sinistra è geniale ma il pendolino di Gemona si presenta sul pallone troppo molle e chiude con un sinistro debole respinto facilmente.

Come spesso accade alle squadre in difficoltà, la Triestina mette fuori la testa per la prima volta al 66′ e per poco trova il bersaglio grosso: Toledo scarica su Antonelli e il destro a chiudere del nuovo entrato costringe Consigli alla paratona difficile. Ardemagni per un buonissimo Ruopolo è la seconda mossa del tecnico di Anzio, le scelte vengono premiate all’82’ visto che il gol dell’importantissimo vantaggio atalantino nasce sull’asse creato dai due nuovi entrati: palla sulla destra di Barreto per Ardemagni, cross di prima intenzione leggermente deviato che Cristiano Doni raccoglie in corsa e accarezza all’incrocio insaccando il sesto gol consecutivo nelle ultime quattro partite.

Nel finale i nerazzurri subiscono un po’ il timido ritorno dei triestini, Godeas al 90′ viene fermato splendidamente in scivolata da Raimondi e quando si aspetta solo il fischio finale di Gallione, ci pensa ancora Consigli a chiudere ogni discorso con una bella parata in tuffo sul pericolosissimo Testini al 95′.

TRIESTINA – ATALANTA 0-1

Reti: 82′ Doni (A)

TRIESTINA: Colombo, D’Ambrosio, Brosco, Malagò, Longhi, Gissi, Toledo, Filkor, Testini, Longoni (65′ Antonelli), Marchi (59′ Godeas). All.: Iaconi.

ATALANTA: Consigli, Raimondi, Capelli, Troest, Bellini, Barreto, Carmona, Padoin, Bonaventura (60′ Doni), Ruopolo (68′ Ardemagni), Tiribocchi (83′ Basha). All.:Colantuono.

Arbitro: Gallione di Alessandria.

Ammoniti: Testini(T) e Colombo(T)

Fabio Gennari

Michele Ferri all’Atalanta: manca solo l’ufficialità

Michele Ferri contrasta Cambiasso BERGAMO -- Manca solo l'annuncio ufficiale ma Michele Ferri, terzino di 29 anni nato a ...

Colantuono, Doni e Consigli decisivi. Bene Raimondi

Simone Tiribocchi TRIESTE – Doni costruisce, Consigli conserva e gli altri lottano per la causa. Una causa, ...