iscrizionenewslettergif
Sport

Barreto mondiale, ottima gara di Raimondi e Doni

Di Redazione30 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Edgar Barreto

Edgar Barreto

BERGAMO – Si aspettava una riposta dal gruppo e la risposta è arrivata. Guidati da un Barreto stratosferico, da un Doni ancora una volta trascinatore e da una grinta importante i giocatori atalantini riscattano Piacenza: l’obiettivo, adesso, si chiama continuità. 

Consigli 6: Il primo intervento di un certo rilievo lo deve compiere al decimo della ripresa, Succi gli si presenta davanti e lui salva in angolo

Raimondi 7: molto bene in fase di spinta, mette in mezzo due cross al bacio e salva un gol fatto al 27′. Dopo un buon primo tempo torna all’ordinaria amministrazione, la sua prova è positiva.

Peluso 6: colpito da un guaio muscolare nel primo tempo, tiene fino al 62′ e dopo aver causato il rigore lascia il posto a Capelli. (dal 62′ Capelli 6: entra e non sfigura, fa legna al centro della difesa)

Troest 6,5: Partita dopo partita migliora e si fa apprezzare, perfetto in anticipo aereo e bravo pure a controllare tagli e appoggi corti.

Bellini 6: copre, riparte e si fa in quattro per tenere alta la squadra sulla fascia mancina. Prestazione diligente e come sempre positiva impreziosita dal cross che causa il rigore. (dal 80′ Pettinari sv)

Carmona 6,5: solito motorino inesauribile, qualcuno sottolinea i palloni persi ma sono davvero gocce dentro un mare di concretezza

Barreto 8: subito cattivo, molto deciso e preciso al 29′ schioda lo 0-0 con una punizione magistrale dai 25 metri. Gioca la sua miglior partita in nerazzurro, nota lietissima anche e soprattutto per la qualità che regala alla manovra.

Padoin 6: lavoro oscuro di grande quantità, a sinistra con Bellini è una garanzia

Doni 7: un po’ appannato all’inizio, decide di tornare SuperDoni a cavallo dei due tempi e inchioda al tabellino una vittoria importantissima con la magistrale doppietta. (dal 60′ Basha 6: si piazza sul centro-destra e guadagna la pagnotta con buona intensità)

Tiribocchi 6: primo tempo sottotono, in apertura di ripresa sbaglia il gol del 4-0 e nonostante l’incitamento del pubblico non convince fino alla rasoiata del 4-1.

Ruopolo 6: impreciso e stranamente nemmeno vincente sulle palle lunghe, guadagna la punizione del 3-0 e serve a Tiribocchi un buon pallone per il gol del 4-1

All. Colantuono 6: sentiva la pressione, il gruppo lo trascina fuori dalla graticola e dimostra di giocare compatto per l’obiettivo stagionale insieme a lui. Segnale importante, 4-1 a parte, la tenuta della squadra fino al fischio finale.

Fabio Gennari

L’Atalanta cala il poker: Padova superato 4-1

Doni, altra doppietta BERGAMO – Chi di calcio piazzato perisce, di calcio piazzato ferisce. L'Atalanta, dopo l'incredibile sconfitta di ...

Colantuono: sono tranquillo, mai lavorato così bene con una società (video)

Stefano Colantuono BERGAMO -- Non ha passato una bella settimana. Durante le conferenze il nervosismo si tagliava ...