iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Nati in ottobre, più a rischio allergie

Di Redazione29 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Neonato

Neonato

I bambini nati tra ottobre e novembre corrono rischi doppi di soffrire di allergie alimentari ad alimenti comuni come latte e uova. Lo rivela uno studio finlandese realizzato da un gruppo di ricercatori dell’ Oulu University Hospital in Finlandia guidati da Kaisa Pyrhonen e pubblicato sul “Journal of Epidemiology and Community Health”.

I ricercatori hanno esaminato circa 6.000 bambini finlandesi concepiti nel tardo inverno, e quindi nati tra aprile 2001 e marzo 2006, rilevando che circa l’ 11 per cento dei feti che ad aprile o maggio si trovavano nel grembo materno alla loro undicesima settimana di gestazione avevano più probabilità di soffrire di allergie alimentari. Il tutto se confrontato al 6 per cento dei bambini che si trovavano all’ undicesima settimana di gestazione nel periodo di dicembre o gennaio.

Alla base del nesso tra la data di nascita e la predisposizione alle allergie, varie motivazioni. Tuttavia, ssecondo i ricercatori, la responsabilità potrebbe essere di alcuni pollini presenti nell’ aria e tipici dei mesi di aprile e maggio. Essi potrebbero influire sulla sensibilità del nascituro a certi alimenti. Un altra potenziale causa potrebbe essere una carenza di vitamina D della mamma dopo l’ inverno, mancanza che potrebbe causare una riduzione delle difese immunitarie del piccolo non ancora nato.

Difficoltà a dormire per metà dei bambini

Il sonno dei bambini Impossibile dormire una notte intera almeno fino al compimento del quinto mese. I neo genitori ...

Rischio aborto triplicato dalla celiachia

Celiachia Il rischio di aborto spontaneo è triplicato in presenza di celiachia. Infatti la celiachia ...