iscrizionenewslettergif
Politica

Saffioti alla Cavalieri: è lei che ha abbandonato la linea del Pdl

Di Redazione29 ottobre 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Carlo Saffioti

Carlo Saffioti

BERGAMO — “Nessuna miopia da parte mia né del Popolo della Libertà provinciale”. Così Carlo Saffioti, consigliere Regionale e coordinatore del partito replica con decisione alle dichiarazioni dell’ex sindaco di Costa Volpino Laura Cavalieri pubblicate oggi da Bergamosera.

Saffioti risponde anche alle accuse di scarso coinvolgimento: “Il sindaco Cavalieri ha abbandonato la linea del Pdl su due questioni essenziali per il proseguimento del mandato, entrando in rotta con i suggerimenti che le venivano dal coordinamento. Da una parte, ha spinto molto sul centro commerciale, mentre sia io che l’assessore regionale Nicoli l’abbiamo invitata alla prudenza, perché il progetto era contrario alla legislazione regionale”, dichiara.

Ma non è solo il centro commerciale ad aver portato su strade separate il Pdl orobico dalla Cavalieri, sostiene Saffioti: “L’ex sindaco ha scelto una sua strada nell’elezione del presidente della Comunità Montana della Val Cavallina. Si è ritrovata isolata e in posizione minoritaria, votando (lei sola) un candidato diverso da quello sostenuto dal Pdl”.

“Solo su cosa riconosco l’onestà della posizione di Laura Cavalieri: la dignità di comportamento avendo scelto la strada delle dimissioni una volta constatato che ormai i giochi li stava facendo il vicesindaco Martinelli” conclude Saffioti.

LEGGI ANCHE
Costa Volpino senza sindaco. La Cavalieri: Saffioti è stato miope

Ridiamoci sopra: il “bunga bunga” di Elio spopola in rete (video)

Il bunga di Elio BERGAMO -- Sui siti internet sta letteralmente spopolando. E' il motivo che Elio e le ...

Il sindaco Tentorio precisa: Porta Sud va avanti

Franco Tentorio BERGAMO -- In riferimento alle polemiche delle minoranze sul progetto di Porta Sud, che chiedevano ...